Pesaro Povera: raccolta fondi per i detenuti senza parenti

di 

4 luglio 2014

PESARO – Continua l’impegno di Pesaro Povera a favore degli emarginati della città. L’associazione fondata dal suo Bellucci-Longobardi si sta facendo carico, con cifre modiche ma che – sommate a tutte le richieste – hanno comunque il loro peso, di diversi detenuti privi di rete parentale ristretti nella casa circondariale di Villa Fastiggi.

“Il denaro – spiegano – serve per affrontare spese essenziali quali generi di prima necessità non compresi nella fornitura carceraria, oltre a francobolli, buste, spese telefoniche, raccomandate e altre minuterie che comunque all’interno del carcere hanno un costo, seppur limitato. Per dare un’idea, un mantenuto privo di appoggi esterni ha bisogno di almeno 20 euro al mese per poter affrontare le spese sopra accennate. Per contribuire è possibile effettuare un bonifico intestato ad “Associazione Acu Marche Consumatori Utenti” (coordinate bancarie: IT 36 S 05018 02600 000000164518 causale “fondo Pesaro Povera – Carcere”). Grazie a quanti vorranno aiutare queste “periferie esistenziali” (come le chiama Papa Francesco)”.

Pesaro Povera: gruppo di cittadini attivi nella prevenzione dell’emarginazione sociale
www.facebook.com/pesaropoverapesaropovera@gmail.com – 373.8393274 / 339.4294670
Per contribuire: bonifico intestato ad “Associazione Acu Marche Consumatori Utenti”
coordinate bancarie: IT 36 S 05018 02600 000000164518causale “fondo Pesaro Povera”

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>