Ucchielli annuncia: “840mila euro per riqualificare i centri storici di Colbordolo e Sant’Angelo”

di 

4 luglio 2014

VALLEFOGLIA – “A breve termineranno i lavori di consolidamento e restauro di un tratto di mura castellane del centro storico di Colbordolo per un importo pari a 640.000 euro per riportare all’antico splendore il piccolo borgo”. Lo annuncia il sindaco di Vallefoglia Palmiro Ucchielli, che spiega come da oggi, venerdì 4 luglio, iniziano i lavori di recupero e consolidamento delle mura urbiche del centro storico di Sant’Angelo in Lizzola, nel tratto di Via Foro Boario. Importo complessivo 200.000 euro.

Una veduta di Sant'Angelo in Vado

Una veduta di Sant’Angelo in Vado

Porte dei castelli aperte. A fine Agosto Ucchielli aprirà ufficialmente le “porte” dei due castelli con l’inaugurazione della fine dei lavori delle mura castellane. “Entrambi gli interventi – spiega il sindaco – rientrano nelle linee programmatiche di Governo approvate in soli 30 giorni dal Consiglio comunale come rivalorizzazione e recupero dei Centri storici del territorio di Vallefoglia”.

L’obiettivo. Si vuole riportare all’antico splendore il borgo di Colbordolo, terra nativa di Giovanni Santi sublimata dagli acquerelli di Francesco Mingucci, e il borgo medievale di Sant’Angelo in Lizzola, patria natia dell’architetto Giovanni Branca e del letterato Terenzio Mamiani. “Si tratta di due centri storici di grandissima importanza – chiosa Ucchielli – vista la loro posizione strategica e centrale rispetto alle città limitrofe di Urbino, Pesaro e Rimini”.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>