Rally di San Marino, grande spettacolo con vittoria del 7 volte campione italiano Paolo Andreucci

di 

7 luglio 2014

Paolo Andreucci

Paolo Andreucci

Il 42° Rally di San Marino, quinta prova del Campionato Italiano Rally, ( C.I.R.), ha offerto come sempre un grande spettacolo che ha visto la vittoria finale del 7 volte Campione Italiano Paolo Andreucci navigato dalla moglie Anna Andreussi sulla Peugeot 208 T16, dopo un’esaltante lotta sul filo dei secondi con il Campione in carica Umberto Scandola con la Skoda Fabia della filiale italiana. La gara del Titano però non è ancora finita, per il reclamo sporto dalla Peugeot sul tipo degli pneumatici utilizzati dalla Skoda di Scandola in una prova speciale, quindi la classifica al momento è sub-judice per quanto riguarda la posizione appunto del pilota veronese di Skoda Italia, la quale ha immediatamente presentato appello, congelando la classifica fino al pronunciamento del Tribunale d’appello. Al di là dell’episodio la sfida fra il duo Andreucci-Scandola è stata come detto esaltante trasformando il rally in una sorta di gara in pista,visto i distacchi davvero irrisori per questo tipo di corse. Sul terzo gradino del podio troviamo ( per ora), Giandomenico Basso con la Ford Fiesta alimentata a gpl, vera sorpresa di questa stagione, il veneto già vincitore a San Marino ha dovuto rintuzzare gli attacchi di uno scatenato Simone Campedelli, il giovane romagnolo, con esperienza anche nel Mondiale ,velocissimo come sempre, dopo aver risolto i problemi avuti dalla sua Fiesta nelle prime prove di venerdì, il sabato ha esaltato tutti vincendo ben quattro delle otto prove speciali in programma. In quinta posizione il “vecio” campione Renato Travaglia che con la sua Peugeot 207 S 2.0 si aggiudica la classifica del Trofeo Terra. Una nota di merito va ad uno strepitoso Filippo Reggini, navigato da Bizzocchi sulla Skoda Fabia, l’ex presidente della Federazione di S. Marino, tornato alle gare dopo parecchi anni di assenza, ha concluso per la prima volta in carriera la “sua” gara conquistando il secondo posto del Terra strappando applausi fra i suoi fans.

Umberto Scandola

Umberto Scandola

A fare da damigelle alle moderne le vetture storiche impegnate in una prova valida per l’Europeo, la classifica delle “regine” dei rally spettacolo nello spettacolo, ha visto il trionfo della “vecchia volpe” Luigi Battistolli in arte “ Lucky”, navigato da Fabrizia Pons che tutti ricordiamo a fianco di Michelle Mouton sulla Audi Quattro, il veneto ex pluri-campione italiano ha portato la sua stupenda Lancia 037 alla seconda vittoria consecutiva dopo l’Acropoli, candidandosi per il titolo continentale. A entusiasmare il pubblico con la loro guida “finlandese” i terribili “boys “ di S.Marino, Giuliano Calzolari e Davide Cesarini, il primo costretto purtroppo al ritiro a poche prove dalla fine,quando con la sua Escort RS occupava la seconda piazza, rilevata poi da Cesarini anche lui su Ford Escort.

Un capitolo a parte lo merita il Rally Show organizzato il venerdì notte dopo l’arrivo della prima tappa del rally, nelle tre prove su asfalto si sono esibiti i funamboli del “traverso” per uno spettacolo unico,la vittoria è andata all’idolo di casa Jader Vagnini,navigato dalla pesarese Alice Palazzi con la Ford Fiesta WRC, che ha preceduto il piemontese Pettenuzzo a bordo della Ford Focus WRC. Come avevamo anticipato nella presentazione è stata una full-immersion di rally e spettacolo come solo a San Marino sanno organizzare.

 

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>