Volley Pesaro, Matteo Bertini presenta tutte le grandi novità

di 

12 luglio 2014

PESARO – Scopriamo le novità del Volley Pesaro con la collaborazione di chi dovrà plasmare il gruppo, formare una squadra che s’annuncia molto interessante. Il roster ha un unico spazio vuoto, il 12° posto, affidato a una giovane. Ricordando che Ilaria Battistoni, che dividerà la regia con Isabella Di Iulio, non è una novità assoluta, avendo disputato la stagione passata con la maglia del Team 80 Gabicce, indossando allo stesso tempo quella dell’Under 18 pesarese, ecco le altre giocatrici che hanno cambiato volto alla squadra.

Matteo Bertini ci presenta Babbi, Bellucci, Bordignon, Di Iulio, Mezzasoma, Sestini e Zannini.

“Babbi, attaccante forte ed esperta”

Volley Pesaro

Coach Bertini

“Francesca vanta un’esperienza davvero notevole di B1, sempre di alta classifica. Un’esperienza culminata con la recente promozione ottenuta da Caserta. Attaccante molto forte, buona in ricezione, mi ha detto che la stagione scorsa si è trovata a ricevere spesso a due, con il libero. Francesca, che sarà un importante riferimento offensivo, ama la palla molto veloce, ma si fa valere anche con palla alta”.

“Bellucci, ricezione e difesa, grinta ed esperienza”

“Valentina è giocatrice di equilibrio. Grande esperienza di B1 con il sogno di vincere il campionato e andare in A2, è molto forte nei fondamentali di ricezione e difesa. In attacco è assai fastidiosa per la B1. Anche lei predilige la palla veloce, ma ha tutti i colpi e sa mettere a frutto l’esperienza cercando il varco migliore nella difesa avversaria. Non è attaccante potentissima, ma molto intelligente. E ha una grinta incredibile, che mette in ricezione e difesa. E’ una che non molla mai, come ricorderà chi ha visto Loreto vincere in casa nostra. La conosco bene, avendo lavorato con lei a Falconara, quando iniziavo la mia carriera di allenatore nelle giovanili di Marotta e davo una mano a Lorenzo Micelli, allenandomi per due anni con le ragazze di Falconara. Bellucci è una perfetta giocatrice-squadra”.

“Bordignon, cultura del lavoro spaventosa”

“Martina ha il marchio di fabbrica di Orago, della scuola di Bosetti, e quindi ha una cultura del lavoro spaventosa. Ricezione e difesa il marchio principale, in attacco è più o meno un alter ego di Bellucci, ma può dare una mano anche al posto di Babbi. E’ una ragazza molto motivata e lo scorso campionato ha disputato, da titolare, la B1 a Bari. Ama la palla spinta e ha una grandissima manualità. Viene a Pesaro con tanta voglia di mettersi in gioco e provare a mettere in difficoltà le titolari”.

“Di Iulio, la prima scelta: palleggio rapido e difesa”

“Non è stato facile portare Isabella a Pesaro. L’abbiamo convinta con la nostra serietà e il nostro progetto. Ho visto molte partite di serie A2 e sono rimasto impressionato dalla sua rapidità nel palleggio sia con le centrali sia con le laterali. Le piace il gioco spinto e ha una caratteristica molto importante: ha un’ottima difesa, perché ha iniziato da schiacciatrice e fino a qualche anno fa era impegnata anche in ricezione. Siamo davvero molto felici di averla con noi, era il nostro primo obiettivo qualora Carraro avesse deciso di andare via. Credo che nella sua scelta abbiano inciso anche le referenze fornitele da sua sorella Chiara, che ha sempre nel cuore il periodo trascorso a Pesaro”.

“Mezzasoma, tutti i colpi e un servizio devastante”

“Elisa è opposto con ampio margine di crescita. L’abbiamo vista all’opera, ha disputato una seconda parte di campionato impressionante, con percentuali in attacco davvero incredibili. E’ potente, salta tanto e ha tutti i colpi offensivi sia dalla prima sia dalla seconda linea. Alterna sia i giochi di palla veloce sia di palla alta. Soprattutto è molto duttile perché attacca anche in fast, sfruttando il suo passato da centrale. La stagione scorsa ha messo in difficoltà tutti, risultando determinante per le sorti di Bastia. Quando la squadra umbra vinse a Pesaro 3 a 0, lei non iniziò benissimo, ma poi fu impossibile fermarla, anche per la straordinaria varietà di colpi, visto che alterna parallela, diagonale e diagonale stretta. Veramente una grande giocatrice, con una bellissima battuta. Nella gara di ritorno, eravamo nettamente avanti nel terzo set, ma il suo servizio impressionate riaprì la partita. E’ venuta a Pesaro per conoscerci da vicino ed è rimasta sorpresa dalla nostra organizzazione, ma anche dall’ambiente familiare che si respira nel Volley Pesaro”.

“Sestini, completa ed esperta, una carriera incredibile”

“Diletta era il nostro primo obiettivo nel ruolo, ma è anche la giocatrice con la quale abbiamo fatto più fatica a chiudere perché aveva tante offerte dalla A2 e qualcuna dalla A1 come terza centrale. Ha disputato l’ultima stagione da titolare. Il suo attacco migliore è la fast, però gioca benissimo anche i giochi vicino, il primo tempo e la 7. Completa ed esperta, ha un percorso incredibile, vantando vittoria in B1 e campionato da titolare in A2. Lo ha fatto a Fontanellato, si è ripetuta a Breganze. Speriamo che questo trend continui con noi”.

“Zannini, un libero di grande equilibrio ed entusiasmo”

“Sara è entusiasta di venire a Pesaro. E’ stata qui con Bellucci e ha espresso tutta la sua gioia. Una ragazza grintosa, che vuole vincere sempre e ha tanta voglia di lavorare. Fortissima in difesa, brava in ricezione, un libero di grande equilibrio. L’anno scorso riceveva praticamente a due, con Bellucci. Un particolare importante, perché le due si conoscono molto bene e ci daranno una base di partenza avanzata”.

 

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>