Carlo Pagnini, il compleanno dell’interprete della pesaresità

di 

13 luglio 2014

Pagnini

Pagnini davanti alla statua di Pasqualon

PESARO – La nuova gestione museale di Pesaro spegne la prima candelina. Domani, dalle 18.30 a mezzanotte, a palazzo Mosca, nei suoi cortili e in piazza Mosca, si festeggerà il primo anno. Ma chi si interessa di cultura e di storie pesaresi non si può lasciar sfuggire un’altra imperdibile concomitanza. Proprio domani, infatti, Carlo Pagnini compie 86 splendidi anni, ed è parsa a tutti gli “addetti ai lavori” l’occasione ideale per presentare al festeggiato e alla città, l’opera che gli ha voluto dedicare l’amico e artista pesarese Terenzio Pedini, scultore notissimo ed apprezzatissimo autore, tra l’altro, del monumento a Pasqualon.

Dalle 18,30, dunque, scopriremo in cosa consiste questa “sorpresa” che Terenzio Pedini regalerà a Carlo e alla città, e sarà anche l’occasione per fare gli auguri dal vivo a Pagnini che, ne siamo certi, ringrazierà a modo suo con l’interpretazione estemporanea ma sempre intensa di brani della sua produzione e, magari, anche dello stesso Pasqualon.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>