Per la Robur Tiboni una stagione al… Fresco: a Urbino arriva una nazionale argentina

di 

13 luglio 2014

URBINO – Ufficializzato l’incarico a coach Stefano Micoli, che ha fatto un buon lavoro la passata stagione, si delineano i primi movimenti in casa Robur Tiboni, che sarà ancora protagonista in serie A1.

Sembra certa la conferma della schiacciatrice Alice Santini e della centrale Kiesha Leggs. L’americana è cresciuta moltissimo grazie alla “cura” Micoli e confida di migliorare ancora le proprie qualità con un’altra stagione sotto i Torricini, magari per capitalizzare in altri paesi il lavoro fatto in Italia.

A quanto ci risulta, la società sta facendo di tutto per confermare la palleggiatrice croata Bernarda Brčić, che la scorsa stagione ha mostrato eccellenti qualità, ma la concorrenza sarebbe consistente. Si ipotizza che Brčić se non tornerà a Urbino, la Robur Tiboni proverà a ingaggiare una palleggiatrice della Repubblica Ceka.

Lucia in azione con la maglia argentina (dalla sua pagina Facebook)

Lucia in azione con la maglia argentina (dalla sua pagina Facebook)

E’ imminente, invece, l’annuncio dell’ingaggio di Lucia Daniela Fresco, nazionale argentina che nelle ultime stagioni ha giocato in Germania. 23 anni festeggiati lo scorso 25 maggio, Lucia Fresco, alta 1 metro e 93, è attaccante (da posto 2 e 4) di grandi qualità che mura a 297 centimetri d’altezza e schiaccia da 308 centimetri. Il suo ingaggio è davvero un bel colpo. Pare fosse stata trattata anche dal Volley Pesaro nell’ipotesi di disputare la serie A2. Gli appassionati di pallavolo della provincia potranno godersi in maglia Robur Tiboni la giocatrice nata a Buenos Aires e proveniente dal Boca Juniors prima di giocare in Germania, nell’SC Potsdam.

La società ducale, perse Kostić, Negrini, Carocci e l’ottima Thibeault, è alla ricerca di una schiacciatrice-ricevitrice, di un libero e di una centrale. Il compito non è facile, ma Urbino ha dimostrato in passato di essere in grado di firmare giocatrici poco conosciute ma di buon valore.

Un commento to “Per la Robur Tiboni una stagione al… Fresco: a Urbino arriva una nazionale argentina”

  1. pier giuseppe babbi scrive:

    Lucia Fresco è arrivata in Italia, tramite il suo procuratore Guido Caccamo, ai primi di Novembre dell’anno 2007. Ha assistito alla partita di Coppa Italia il giorno 04 Novembre 2007 a Cremona disputata dalla Scavolini contro la Magic Pack Cremona e li abbiamo fatto la sua conoscenza. Faceva parte di un progetto studiato con il suo procuratore, per portare in Italia giovani talentuose giocatrici argentine, con origini italiane, con lo scopo di farle crescere e gradualmente inserirle in prima squadra. Lo facemmo con Castiglione e Lazcano, ma avendo obbiettivi di alto livello, non potemmo portare avanti quel progetto. Lucia Fresco era la più piccola, forse la migliore, ma insieme al suo procuratore decidemmo di farle fare esperienza all’estero con un ottimo allenatore per le giovani come Salomoni. Fresco era l’obbiettivo numero uno mio e per la Robur in caso di notevole ridimensionamento, essendo giovane, comunque già esperta e di grandi prospettive. Ottimo acquisto di Urbino, ma mio grande rammarico per non essere riuscito ad averla alla Robur.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>