Sanità in lutto: è morto Danilo Baroncini, primario di Gastroenterologia di Marche Nord. Era volontario in Sierra Leone per curare i bambini intossicati da soda caustica. Cordoglio Ricci

di 

15 luglio 2014

 

Progetto umanitario in Sierra Leone di Marche Nord

Da sinistra Mamadu, Danilo Baroncini, Alimamy e Maria Chiera, nella foto scattata all’Oasi dell’accoglienza di Sant’Andrea in Villis

PESARO – Pesaro e la sua provincia sono in lutto. E’ morto Danilo Baroncini, primario di Gastroenterologia ed endoscopia digestiva degli ospedali riuniti Marche Nord. Aveva 58 anni.

Volontario del centro pediatrico di Emergency a Goderich, nei sobborghi della capitale della Sierra Leone Freetown, in Africa era il referente del progetto ufficiale portato avanti da Marche Nord per curare i bambini dai danni provocati dall’ingestione di soda caustica e per trasferire le sue competenze ai giovani chirurghi locali. Nel 2010 fu intervistato da Enrico Lucci delle Iene, che voleva mettere in risalto i tanti medici impegnati in missioni umanitarie.

Nato a Bologna dove divenne professore universitario a contratto dal 2004, insegnava nella scuola di specializzazione in gastroenterologia e endoscopia digestiva dell’Università di Ancona. Dalla redazione di pu24.it le più sentite condoglianze a parenti, amici e a tutti coloro che ne hanno apprezzato le competenze professionali unite a un’umanità fuori dal comune, intuibile dal suo impegno in Sierra Leone e anche nella nostra Pesaro. Riproponiamo al link qui sotto un articolo del 2012: http://www.pu24.it/2012/03/03/alimamy-e-mamadu-i-primi-pazienti-di-marche-nord/25125/.

Il sindaco: «Figura di riferimento, ambasciatore di umanità»
Scomparsa Baroncini, il cordoglio di Matteo Ricci

 

PESARO – Cordoglio del sindaco Matteo Ricci per la scomparsa di Danilo Baroncini. «Siamo profondamente addolorati. La città perde una persona positiva, altruista, caratterizzata da grandi valori umani. Baroncini è stato un professionista esemplare, sempre disponibile con tutti. Si è speso per la vita, per i più deboli ed è stato ambasciatore del bene comune, testimoniandolo in ogni ambito della sua esistenza. Gli siamo riconoscenti per il suo esempio, che è andato ben oltre la sua professione. Una figura di riferimento, che ha amato il nostro territorio».

Un commento to “Sanità in lutto: è morto Danilo Baroncini, primario di Gastroenterologia di Marche Nord. Era volontario in Sierra Leone per curare i bambini intossicati da soda caustica. Cordoglio Ricci”

  1. brusco 54 scrive:

    Ciao Danilo, grazie di tutto ci mancherai parecchio.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>