Chiude il sexy shop del Porto: le bambole gonfiabili non sono le vicine di casa preferite…

di 

18 luglio 2014

PESARO – Il negozio ha chiuso perché non “tirava”. E non è un colmo da osteria. E’ la fine della storia di  Afrodite 24, il sexy shop self-service aperto un anno fa tra mille polemiche (comprese quelle di carattere morale innescate dalla vicina parrocchia) in via Cecchi, zona porto di Pesaro. Ha chiuso – come riporta oggi il Carlino in edicola – per scarsa richiesta.

La storia ricorda quando accaduto a San Giorgio, in Alto Adige, dove un analogo sexy shop self-service, ha chiuso i battenti dopo mesi di mugugni del quartiere che se lo era visto spuntare dal nulla nonostante un giro di clienti di circa 6 mila persone. Al nord come al centro Italia, probabilmente, le bambole gonfiabili non sono le vicine di casa preferite. Perché, si sa, l’Italia è il paese dei falsi moralismi ma del vizio consumato regolarmente e, forse, più che altri parti.  Vedi i centri massaggi, che massaggi non erano, e case a luci rosse, scovate e chiuse a più mandate in provincia: ogni volta la stessa storia, a tradirle il continuo via-vai di clienti. Altro settore, certo, ma indicativo del fatto che molti, tanti, troppi in Italia predicano bene ma razzolano malissimo.

A Pesaro, peraltro, esiste e resiste un altro sexy shop: il Lucky Seven, storico regno del piacere aperto ormai da più di 10 anni in via delle Esposizioni, a Campanara, a due passi dal casello autostradale. Altra conferma che il mercato, con i giusti accorgimenti, regge la crisi.  Tra i suoi punti di forza, oltre a 200 mq di negozio, due tratti fondamentali: l’ingresso in una posizione poco esposta e che quindi tutela la privacy di chi lo frequenta ma anche il personale del negozio, discreto (informa il sito internet del Lucky Seven) ma disponibile per consigli e suggerimenti.

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>