Volley Pesaro: trasferte brevi, ma un girone C al momento poco conosciuto. Destinee Hooker torna a giocare

di 

20 luglio 2014

PESARO – Pillole di pallavolo, tra la serie A1 e – soprattutto – la B1, tra passato, presente e futuro.

Parliamo del Volley Pesaro, che – come anticipato già sabato da pu24.it – è stato confermato nel Girone C, con tante novità e poche certezze.

“Penso che per fortuna siamo nel C e le trasferte sono vicine – ha commentato la co-presidente Barbara Rossi – Uno dei motivi di rinuncia alla A2 era anche per i costi che si sarebbero dovuti affrontare nelle trasferte in tutta Italia. Adesso guarderò i movimenti di mercato delle altre squadre, al momento conosco solo quello delle umbre!”.

Non ci saranno le due trasferte in Sardegna, perché Cagliari è retrocessa e non poteva essere ripescata e Olbia è stata inserita per motivi politici nel Girone D, e non a casa è scomparsa subito dalle pagine internet della Federazione Italiana Pallavolo perché ripescata in A2. Ed erano trasferte di due giorni, con viaggio aereo e pernottamento. E’ vero, però, che le trasferte della stagione 2014/15 saranno mediamente più lunghe, perché mancheranno quelle a Filottrano e Loreto, davvero brevi, e quella a Casette, sicuramente più lunga, ma assai meno che le tre nella capitale e dintorni (Evoluzione Ostia, Volleyrò Casal de’ Pazzi, Proger V. Friends Roma).

Dal punto di vista tecnico, davvero poco da dire al momento, perché la maggior parte delle avversarie non è giudicabile.

“Sarà un po’ tutto da scoprire perché a parte le umbre tutte le altre non hanno ancora scoperto le carte, credo che Todi è Orvieto hanno un ottima squadre, le altre vedremo. Anche di Bologna non so niente”, racconta Matteo Bertini, allenatore della squadra pesarese.

Delle romane, possiamo raccontare che la scorsa stagione il Volleyrò Casal de’ Pazzi si è classificato al quarto posto del Girone D, di serie B1, a soli tre punti dal Volalto Caserta, che poi – con la neo pesarese Francesca Babbi – ha conquistato la promozione. La squadra dove hanno giocato le ex pesaresi Caterina Gioia e Lulama Musti De Gennaro punta moltissimo sulle giovani, avendo come grande obiettivo la conquista di titoli di categoria. Non a caso, la scorsa stagione ha vinto gli scudetti Under 16 e Under 18, potendo contare su un allenatore – Luca Cristofani – amico di Pesaro. Qualche stagione fa, quando allenava la Nazionale peruviana, venne ad allenarsi a Pesato, ospite della Snoopy. E prima di ingaggiare Andrea Pistola, il presidente Sorbini aveva pensato anche al tecnico che poi ha guidato la Nazionale Under 23 ai Mondiali in Messico (ottobre 2013). La Proger V. Friends ha disputato lo stesso girone del Volleyrò, chiudendo al 10° posto.

L’Evoluzione Ostia ha partecipato al campionato di B2, girone G, finendo quarta e mancando i playoff per 6 punti.

L’Idea Volley Bologna ha partecipato al campionato di B2, girone B, chiudendo la stagione regolare al terzo posto ed uscendo – contro Collegno – al secondo turno dei playoff.

Delle umbre abbiamo anticipato molto. In particolare che la Zambelli Orvieto – vinto il campionato di serie B2, girone E, ha deciso di allestire una squadra molto interessante, ingaggiando giocatrici di categoria superiore come l’opposto Valentina Biccheri, campionessa d’Europa nel 2008 con la Nazionale Under 20, la scorsa stagione a Frosinone, in A1. Con Biccheri, ingaggiate anche le centrali Giulia Kotlar (Rovigo, A2) e Martina Tiberi, ex Bastia, le palleggiatrici Fiamma Mazzini, ex Scandicci (A2) e Flavia Volpi (Marsciano, B2), le schiacciatrici Jasmine Rossini (Rovigo, A2) e Serena Ubertini (Bastia). Attenzione, Orvieto, passata in due sole stagioni dalla C alla B1, non vuole fermarsi…

Chi sembra – al momento – è la Gecom Security Perugia, che ha perso la schiacciatrice Silvia Tosti e la palleggiatrice Giulia Cecato, entrambe in dolce attesa, nonché il libero Rocchi, passato a San Giustino Umbro, ma ha confermato due colonne come le sorelle Cruciani, la terza centrale Mearini e il giovane libero Chiavatti e vuole Valentina Barbolini (Trevi). A proposito di Trevi, la Lucky Wind ha confermato l’alzatrice Monia Pietrolati, l’opposto Alessandra Capezzali e la schiacciatrice Beatrice Meniconi. San Giustino, che ha acquisito i diritti di Bastia, ha ingaggiato anche Lucia Marcacci, che ha chiuso la scorsa stagione a Gubbio, in B2, dopo averla iniziata a Todi, in B1, e la centrale Catia Ceppitelli (Bastia). Todi ha puntato forte su due ex marchigiane, Martina Spicocchi, centrale che ha vinto il campionato con Filottrano, e il libero Alessia Mastrilli, proveniente da Casette, affidando la regia all’ex Bastia Eleonora Gatto. Il punto di partenza, però, sarà la confermatissima centrale Fabiana Antignano.

Nessuna novità da Rieti e Firenze, come pure da Capannori, terza la scorsa stagione nel girone E di serie B2, ma capace di conquistare la promozione sul campo a spese di un’altra toscana, Castelfranco di Sotto (Pisa).

Per quanto riguarda le pillole del passato, anche se molti non riescono neppure a pronunciarne nome e cognome, informiamo che Destinee Hooker, dopo la recente maternità, torna a giocare: è stata ingaggiata in Corea. Auguri, alla sua nuova squadra.

A proposito di ex, questa volta urbinate, Katarzyna Skorupa, palleggiatrice polacca che lasciò Urbino per andare al Rabita Baku, ha firmato per Casalmaggiore, dove troverà le ex pesaresi Serena Ortolani e Lauren Gibbemeyer e sarà allenata dal marottese Davide Mazzanti.

 

 

 

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>