Multe, record negativo per gli automobilisti di Pesaro: primo posto nelle Marche, 36esimo (su 108) in Italia

di 

21 luglio 2014

PESARO – Come nel calcio: Pesaro ha raggiunto la colonna di sinistra in classifica. Ma non è un record edificante: la classifica in questione, infatti, è quella stilata dal Sole24Ore e riguarda i capoluoghi di provincia dove, in relazione al numero dei patentati, si pagano più multe. Pesaro, negli ultimi anni, ha fatto un salto in alto che merita attenzione: oggi si trova al 36esimo posto in Italia su 108 capoluoghi di provincia.

Il dato di 55,1 euro di multa in media per ogni patentato (per un incasso, relativo al 2013, di 3.456.136 euro) colloca Pesaro al di sopra di realtà francamente più caotiche come, ad esempio, Bari o Salerno, Palermo o Avellino, o per andare al nord Udine o Trieste. Battute di gran lunga tutte le altre marchiane con Ancona, prima inseguitrice, al 43esimo posto e battuta sia nella media (con 51,5 euro di multa per ogni patentato) che nel dato reale (3.399.661 euro complessivo di incasso).

Nel 2006 Pesaro si trovava intorno alla 60esima posizione. I casi sono due: o i patentati nostrani sono diventati particolarmente indisciplinati (il computo prevede gli introiti derivati dalle infrazioni della strada, dalle zone a traffico limitato alle multe per eccesso di velocità, autovelox, parcheggio) o la polizia locale ha usato nel 2013 un pugno particolarmente duro.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>