La Regione ospite di Pian del Bruscolo. Mezzolani: “Distretto Sanitario, a fine ottobre l’appalto”. Spacca: “Pochi fondi, occorre fare squadra”

di 

21 luglio 2014

VALLEFOGLIA – Ucchielli, sindaco di Vallefoglia, l’ha definito evento importante e straordinario. Più che altro unico: mai, fino ad oggi, la Giunta regionale, con il Governatore Spacca e l’assessore alla Sanità Mezzolani in testa, era salita in toto a Pian del Bruscolo per incontrare i quattro Comuni: Vallefoglia, Montelabbate, Tavullia e Monteciccardo, rappresentati nella sede dell’Unione dei Comuni da sindaci e assessori. Con il gruppo anconetano anche il vicepresidente Antonio Canzian.

CINQUE PUNTI AFFRONTATI

Il confronto  ha messo a fuoco la situazione del Distretto sanitario, del Villaggio della longevità, della Cassa di espansione, dell’emergenza scolastica e dei Fondi europei. Particolare attenzione è stata posta sul nuovo Distretto sanitario di Montecchio, che verrà realizzato su un’area concessa gratuitamente dal Comune di Vallefoglia. Lo stesso Mezzolani ha assicurato “che l’Asur Marche ha avviato le procedure di realizzazione. Entro la settimana prossima avremo la progettazione definitiva, poi passeremo all’aggiudicazione della gara. L’appalto dei lavori è previsto entro fine ottobre e l’ultimazione a settembre 2016″.

SPACCA: “GLI INCONTRI COL TERRITORIO RACCORDANO L’AZIONE AMMINISTRATIVA ALLE NECESSITA’ LOCALE”

Per il presidente Spacca è “un’opportunità creata dal metodo di lavoro che la Giunta regionale si è data. Questi incontri col territorio nascono  per raccordare l’azione amministrativa alle necessità locali e per trovare insieme le soluzioni migliori. Il Comune di Vallefoglia, nato da un comportamento virtuoso di due amministrazioni comunali, rappresenta un esempio concreto di quella governance multilivello che intendiamo perseguire. Le risorse pubbliche sono scarse e occorre fare squadra per distribuirle sul territorio in maniera condivisa e secondo le reali necessità”.

EQUILIBRIO IDROGEOLOGICO

Anche l’equilibrio idrogeologico è stato uno dei punti trattati nella riunione. Spacca ha garantito che la prossima programmazione dei fondi strutturali, destinati alle Marche, prevede circa 30 milioni per questo specifico settore, con risposte certe per i Comuni di Pian del Bruscolo sulla rete degli acquedotti, sui dissesti e sulla Cassa di espansione di Montecchio in modo da evitare possibili esondazione.

PESARO-URBINO E FANO-GROSSETO

Spacca ha assicurato che la nuova arteria terrà conto delle esigenze del territorio: “Siamo nella fase di costruzione della società pubblico-privata che dovrà sovrintendere alla realizzazione del progetto”. Sui fondi europei i comuni hanno chiesto di essere affiancati nella partecipazioni ai bandi.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>