Trascinata da Kenny Moreno Pino la Zero Cinque Dimarno Urbino vince anche la Coppa Italia di sand volley, sconfiggendo in finale la Pomì Stabili Casalmaggiore di tante pesaresi

di 

21 luglio 2014

Le magnifiche protagoniste del successo urbinate (Foto Filippo Rubin per LVF)

Le magnifiche protagoniste del successo urbinate (Foto Filippo Rubin per LVF)

URBINO – Sabbia, tanta sabbia sotto i Torricini, come se la splendida città ducale fosse sul… mare. Il merito è tutto della pallavolo, anzi del volley sulla sabbia che da anni vede la squadra urbinate dominare in Italia. Vinto, poche settimane fa, lo scudetto, le ducali si sono aggiudicate anche la Coppa Italia, giunta alla sedicesima edizione. Sponsorizzate Zero Cinque Dimarno le ragazze di Urbino hanno vinto la finale di San Benedetto del Tronto, terza tappa del Lega Volley Summer Tour 2014. Un successo netto, quello delle ragazze di coach Pasquale Moramarco, che nell’epilogo della Coppa Italia hanno superato 2-0 la Pomì Stabili Casalmaggiore. Sugli scudi la mitica, intramontabile Kenny Moreno Pino, ma anche di Indre Sorokaite, votata MVP della partita. Con le magnifiche due, sono salite sul podio più alto un’altra ex pesarese, la palleggiatrice Giulia Carraro, l’ex libero ducale indoor Luna Carocci, Caterina Fanzini e Margaret Altomonte. Una nota di merito per coach Pasquale Moramarco, che ha vinto il il trofeo per la nona volta.



Come racconta il sito della Lega Pallavolo Serie A Femminile, San Benedetto del Tronto ha vissuto una grande festa, con tribune affollate e un mare tricolore.

Parte veloce Pomì Stabili Casalmaggiore, la difesa di Giulia Pascucci e l’attacco di Stoyanova fermano Kenny Moreno Pino (8-3). Un lungo turno alla battuta riporta in vantaggio Urbino, con una determinante Indre Sorokaite che non fa sconti alle avversarie. Resiste Casalmaggiore con Diletta Sestini, ma è Kenny Moreno a chiudere il set (15-13). Il secondo parziale si gioca punto a punto, Stoyanova tenta l’allungo (9-6) ma Urbino cambia subito il passo, l’intervento di Indre Sorokaite non lascia speranze alle casalasche: un suo muro porta Urbino alla vittoria (15-13; 15-11).

Un applauso anche alla Pomì Stabili Casalmaggiore che – allenata da Marco Botti – schierava diverse ex pesaresi: Lucia Lunghi, Fiamma Mazzini, Giulia Pascucci, Diletta Sestini, Svetlana Stoyanova.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>