Turismo a Mondolfo: Confesercenti a confronto con il sindaco Cavallo

di 

24 luglio 2014

MONDOLFO – “Dal sindaco di Mondolfo abbiamo ottenuto la garanzia che sul territorio non sarà diminuito il numero dei posti letto”: Tiziano Pettinelli direttore Confesercenti Fano commenta positivamente l’esito dell’incontro che si è svolto nei giorni scorsi tra i vertici di Assoturismo Confesercenti Fano e il sindaco del Comune di Mondolfo Pietro Cavallo.
Un incontro richiesto dalla stessa associazione per confrontarsi sulle linee di intervento che l’Amministrazione intende adottare in ambito turistico, anche in considerazione della recente annessione di 14 strutture ricettive prima operanti sul territorio fanese e, in particolare, per esaminare la situazione di alcune strutture alberghiere ormai inutilizzate da anni: “Abbiamo esposto al sindaco il timore che, per un paio di alberghi ormai fatiscenti situati sul territorio di Mondolfo, possa essere modificata la destinazione d’uso, da turistica a residenziale, con grave danno per il comparto dell’accoglienza –continua Pettinelli- è indispensabile, infatti, che sul territorio sia garantito il numero di posti letto. Dismettere alberghi significherebbe non solo per il settore, ma per l’intera economia, aggravare uno stato di crisi già insostenibile”.

Sul tema sono giunte le rassicurazioni del sindaco: “L’esito dell’incontro è stato estremamente positivo per gli operatori. Cavallo ci ha garantito che l’Amministrazione cercherà in tutti i modi di salvaguardare il numero delle camere disponibili –continua Pettinelli- affermando di essere sempre stato contrario alla completa trasformazione degli alberghi in residenziale. In tal senso, ai proprietari sarà data la possibilità di trasformare una parte non significativa della volumetria in commerciale – residenziale/turistico, garantendo però che la struttura ricettiva mantenga un numero adeguato di camere. A tal proposito, abbiamo segnalato al sindaco che per esercitare l’attività un albergo deve avere minimo 27 camere –e non 20 come precedentemente stabilito dall’Amministrazione- corrispondenti ai posti letto necessari ad ospitare almeno un pullman di turisti. Segnalazione che il sindaco ha accolto favorevolmente. Cavallo, inoltre, si è impegnato a recuperare l’eventuale numero di posti letto che andrebbero perduti con gli strumenti urbanistici disponibili, ovvero concedendo un ampliamento degli alberghi esistenti o la costruzione di nuove strutture ricettive. Una presa di posizione significativa questa da parte del sindaco che ci fa ben sperare in prospettiva di un rilancio del settore turistico”.

“E’ tempo di fare sistema –aggiunge il coordinatore Assoturismo Marche Boris Rapa- e come Assoturismo-Confesercenti, abbiamo intrapreso questa strada cercando una condivisione ed una progettazione del sistema turismo territoriale con tutte le amministrazioni. Il progetto Marameo, nel quale la collaborazione con il Comune di Mondolfo e altri Comuni della costa, sta producendo ottimi risultati, ne è una testimonianza”.
Nel corso dell’incontro è stata anche sollevata la questione dei parcheggi: “Abbiamo sottolineato la necessità di incrementare i posti auto, che a Mondolfo sono carenti, a servizio di cittadini e turisti –continua Pettinelli- il sindaco si è reso disponibile ad incentivare gli interventi di privati intenzionati ad investire sulla realizzazione di nuovi parcheggi, anche sotterranei, garantendo comunque che, in caso di ristrutturazioni edilizie o di nuove costruzioni, sarà richiesta anche la realizzazione di nuovi posti auto”.
Per Assoturismo hanno partecipato all’incontro, oltre a Pettinelli e Rapa, gli albergatori Moreno Ragnetti, Giuseppe Grossi e Bruno Rapa.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>