Vuelle, oggi si svela il calendario della nuova A1: si parte per arrivare penultimi. Esordio a Brindisi, prima in casa contro Varese

di 

24 luglio 2014

PESARO – Parlare di campionato con una squadra ancora tutta da costruire può sembrare prematuro, ma il basket italiano giustamente non può aspettare che la Vuelle risolva i suoi problemi economici e oggi, con la piacevole novità della diretta streaming sul sito della Gazzetta dello Sport, la Legabasket ha diramato il calendario della stagione 2014-15, che inizierà domenica 12 ottobre 2014 per finire domenica 10 maggio 2015, trenta partite in sette mesi nelle quali Pesaro giocherà per arrivare penultima, dato che fortunatamente anche quest’anno ci sarà solamente una retrocessione in A2 Gold.

IL CALENDARIO, OGGI SI CONOSCERANNO TUTTE LE PARTITE

Quando hai sottomano per la prima volta il calendario, i tuoi occhi vanno alla ricerca delle partite più interessanti e significative, per scoprire quando si dovranno affrontare le rivali storiche o quando si giocheranno gli scontri diretti, ma le particolarità di questa stagione sono almeno due per i tifosi pesaresi: la prima è che lo scontro più sentito degli ultimi anni non è più in programma dopo il fallimento della Sutor Montegranaro e le sfide contro le acerrime nemiche di un tempo come Milano e Bologna hanno perso col passare del tempo parte del loro fascino, la seconda è che, almeno sulla carta, le partite più interessanti rimangono gli scontri diretti per qualsiasi sia il tuo obiettivo stagionale, che sia il primo posto in regular season, l’accesso ai playoff o alla Final Eight di Coppa Italia o una semplice salvezza, ma dal basso del budget più striminzito delle 16 contendenti, ci si rende improvvisamente conto che la vera sfida della Vuelle 2014-15 sarà trovare una squadra sulla quale fare la corsa per evitare il penultimo posto.

VUELLE GIA’ IN NOMINATION

Nelle ultime stagioni c’erano Biella (retrocessa in Legadue nel 2013) e Pistoia (sorpresissima dell’ultimo campionato dove ha addirittura raggiunto i playoff) che, almeno all’atto della compilazione del calendario, partivano da sfavorite, ma in questo preciso momento del mercato è la Vuelle la principale candidata alla retrocessione e non è facile trovare un paio di squadre sulle quali fare la corsa. Potrebbe essere la neopromossa Capo D’Orlando, potrebbe essere la Virtus Bologna, specialmente se partirà veramente da meno due, potrebbero essere la stessa Pistoia, che non è detto che azzeccherà nuovamente cinque americani o la Vanoli Cremona, sempre alle prese con budget non stratosferici, ma in questo 24 luglio sono le altre presunte pericolanti che si segnano in rosso le date dei due scontri diretti contro Pesaro, due match da vincere per assicurarsi una tranquilla salvezza.

MA IL ROSTER DEVE ESSERE COMPLETATO

Ne riparleremo tra qualche settimana, quando i roster saranno ben definiti e si avrà un quadro più chiaro della situazione, per adesso l’unica certezza è che la Vuelle è attesa da un calendario parecchio complicato a cominciare dalla trasferta della prima giornata a Brindisi per finire con l’incontro casalingo contro Caserta della trentesima, in mezzo tante partite difficili e complicate in un girone d’andata che vedrà la Vuelle impegnata all’Adriatic Arena (in rigoroso ordine d’apparizione), con Varese, Roma, Capo D’Orlando, Venezia, Trento, Bologna e Cantù, mentre i ragazzi del presidente Costa nel girone d’andata saranno attesi dalle trasferte di Brindisi, Avellino, Reggio Emilia, Sassari, Milano, Cremona, Pistoia e Caserta.

Un inizio tutt’altro che agevole con tre trasferte nei primi quattro turni e otto gite fuori porta in un girone d’andata che negli ultimi anni si è rivelato particolarmente ostico per Pesaro e ad un primo giudizio non sarà semplice neanche questo avvio di stagione, dove la Vuelle dovrà conquistare qualche punticino per non rincorrere le avversarie con il rischio di non raggiungerle più, solitamente si spera di incontrare le squadre più forti fuori casa all’inizio e su questo siamo stati accontentati, perchè le prime cinque trasferte sono assolutamente proibitive e si spera che svoltata la boa del 2015, la Vuelle sappia far valere il suo fattore campo.

APPUNTAMENTO AL 12 OTTOBRE

Insomma da oggi si dovrà resettare il passato, non pensare a chi ha lasciato la Vuelle per accomodarsi in realtà più solide dal punto di vista economico e concentrarsi su chi raggiungerà la corte di coach Dell’Agnello nel prossimo futuro, dal 12 ottobre si comincerà a fare sul serio, Pesaro è ancora viva e vegeta, pur con tutti i suoi problemi, con l’obiettivo di salvarsi, anche in extremis come l’ultima volta, a voler essere pessimisti si potrebbe lanciare un concorso per indovinare quando la Vuelle riuscirà a vincere la sua prima partita, ma lasciamo la possibilità alla premiata ditta Costa-Cioppi di costruire la nuova squadra, da qui al 10 maggio ne avremo di tempo per parlarne.

SI PARTE DA BRINDISI, PRIMA IN CASA CONTRO VARESE IL 19 OTTOBRE

Ecco il calendario, clicca su http://www.legabasket.it/art3/upload/116177_84_calendario-pdf.pdf per leggerlo

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>