Cgil, lettera-appello di Simona Ricci ai sindaci per la gestione associata dei servizi e una Pubblica amministrazione moderna

di 

25 luglio 2014

PESARO – La segretaria generale provinciale Cgil Simona Ricci ha inviato una lettera aperta a tutti i sindaci della provincia sul tema della riorganizzazione dei servizi, delle autonomie locali e in particolare del ruolo della Provincia e delle autonomie locali. Scrive Simona Ricci:

“La sensazione è che si proceda in ordine sparso mentre sarebbe necessario un disegno chiaro e collettivo sul ruolo del sistema degli enti locali del nostro territorio. In autunno i sindaci saranno chiamati ad eleggere tra loro i 12 componenti del nuovo consiglio provinciale e ad eleggere un Presidente del nuovo ente di area vasta. Grande è ancora la confusione all’orizzonte, scarsa la consapevolezza sul passaggio delicato di funzioni e assoluta è l’incertezza che grava sulle risorse attraverso le quali gestire servizi e funzioni delicate come quelle per il lavoro e la formazione, strade, territorio, ambiente, scuole. Nel frattempo, con un grave ritardo che fa nascere sospetti, piuttosto fondati, di un neo-centralismo regionale in salsa marchigiana, la Regione sta predisponendo un atto che dopo un anno e mezzo dalle indicazioni fornite dalle Conferenze provinciali, dovrebbe dare un assetto definitivo alla gestione associata dei servizi dei comuni, sia quelli sotto i 5000 abitanti che sono obbligati dalla legge a farlo entro il 31 dicembre 2014, sia per tutti gli altri, individuando negli Ambiti Territoriali Sociali (6 per la nostra provincia) il livello ottimale di gestione (le cd DTO, Dimensione Territoriale ottimale e omogenea), collegando a quel livello di gestione, risorse e finanziamenti. Un obiettivo che CGIL CISL UIL chiedono da anni di raggiungere. Nello stesso tempo la Legge Del Rio di riordino delle province prevede tra le diverse funzioni attribuite al nuovo ente di area vasta che questo possa diventare un centro servizi per gli enti locali del territorio, ad esempio per servizi di supporto, informatici, personale e appalti. Ora, la nostra Provincia ha maturato negli anni un’esperienza e un buon rapporto con i comuni, soprattutto con i piccoli comuni del territorio ma non solo, svolgendo un ruolo indispensabile su funzioni che altrimenti, dati gli organici bloccati e le funzioni sempre più complesse, non avrebbero potuto essere svolte. Questa potenzialità va utilizzata, il personale qualificato per farlo in provincia”.

 

Intanto ecco l’elenco degli INCONTRI AL CAMPO ANTIMAFIA 2014: Fattoria della Legalità, Castelgagliardo di Isola del Piano

VENERDI’ 25 LUGLIO 2014 ore 17.00 – 20.00

LEGALITA’ e SINDACATO – buone pratiche che sconfiggono le mafie

con Luciano Silvestri Cgil nazionale

Salvatore Lo Balbo Fillea nazionale

Roberto Iovino Flai nazionale

Maurizio Amadori Filt Pesaro Urbino

SABATO 26 LUGLIO 2014 ore 17.00 – 20.00

IL SINDACATO PENSIONATI INCONTRA I RAGAZZI DEL CAMPO

con Ivan Pedretti Segretario SPI nazionale

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>