Fano e Pesaro “bombardate” dall’acqua: decine di chiamate ai vigili del fuoco

di 

26 luglio 2014

Stazione di Fano

Stazione di Fano, foto tratta da Fb

FANO – Tuoni, fulmini (tantissimi) e pioggia. Un disastro. L’ennesimo di questa estate sempre più simile a una stagione dei monsoni nepalese.

Nella zona di Caminate ha straripato il torrente, il fosso di Caminate, con l’acqua e il fango che hanno superato i due metri d’altezza. Anche il sindaco Seri si è recato sul posto, spostandosi poi anche a Ponte Sasso. Tanti danni, un paio d’auto distrutte. Alcuni residenti, alcune famiglie, hanno lamentato ritardi negli interventi d’aiuto e hanno puntato il dito contro la scarsa manutenzione del torrente. Sono bastati 20-30 minuti di pioggia intensa per allagare diverse zone della città: sott’acqua il Lido di Fano e la zona della stazione di Fano letteralmente assediata dall’acqua (vedi foto tratta da Fb) che l’impianto fognario non è evidentemente riuscito a smaltire, il sottopasso di via Pisacane (zona critica da sempre), via Flaminia… Decide di tombini saltato come tappi di spumante per la pressione dell’acqua.

Situazione critica anche in diversi stabilimenti balneari: Bagni Alda, a Ponte Sasso, è stato letteralmente trasformato dalla furia dell’acqua del canale lì vicino, il Rio Crinaccio, dove negli ultimi anni sarebbero stati collegati diversi altri canali di scolo, compresi quelli derivanti ai lavori della terza corsia. Travolti lettini e ombrelloni. Spazzato via tutto fin dentro il mare. Sono stati i clienti a dare una mano ai bagnini che, ora, criticano aspramente i mancati aiuti e i mancati interventi negli anni

Disagi segnalati anche a Cuccurano, Fenile (invasa da un fiume di fango) e lungo l’autostrada Pesaro-Fano. A Pesaro e Pian del Bruscolo, Cagli e Pergola, situazioni da monitorare con attenzione. Scoperchiati bidoni dell’immondizia e alcune coperture di abitazioni. Vigili del fuoco al lavoro senza tregua da un paio d’ore.

Le previsioni della Protezione Civile, per domenica, non promettono nulla di buono: cielo nuvoloso, con addensamenti intensi alternati a locali e temporanee schiarite, rovesci o temporali sparsi, più probabili lungo la fascia costiera durante la prima parte della giornata e sui settori collinari durante la seconda. Raffiche in caso di temporale.

Rocca Costanza trasformata in "Piscina Costanza" a pochi giorni dal Palio dei Bracieri che, nel migliore dei casi, si preannuncia infangatissimo...

Rocca Costanza trasformata in “Piscina Costanza” a pochi giorni dal Palio dei Bracieri che, nel migliore dei casi, si preannuncia infangatissimo…

Lido di Fano sommerso: nulla di nuovo, purtroppo...

Lido di Fano sommerso: nulla di nuovo, purtroppo…

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>