C’è tanta storia di Pesaro nel World Grand Prix di pallavolo femminile che registra il grave infortunio di Lucia Bosetti

di 

2 agosto 2014

PESARO – Una bella serata di volley cancellata da un gravissimo infortunio.

Venerdì sera, in diretta su Rai Sport 1, abbiamo seguito l’esordio dell’Italia nel World Grand Prix e subito dopo avere osservato la Nazionale brasiliana in tribuna, ci siamo detti che nessun’altra squadra al mondo era così bene rappresentata.

Il riferimento è al Volley Pesaro, erede di una tradizione straordinaria che ha fruttato tre scudetti e tante coppe: in campo, in maglia azzurra, Noemi Signorile, Monica De Gennaro, Nadia Centoni, Francesca Ferretti, Cristina Chirichella e Antonella Del Core. Pensate, un sestetto intero ha indossato la gloriosa maglia della Robur Pesaro.

In tribuna, dopo avere giocato in precedenza la sfida tra Brasile e Cina (3-1), Jacqueline Pereira de Carvalho, per tutte Jacqueline, e Sheilla Castro De Paula Blas, più semplicemente Sheilla. E in panchina, lui, il mito, Zé Roberto. E stasera si sfidano Italia e Brasile.

Le azzurre in campo a Sassari (Foto Fivb)

Le azzurre in campo a Sassari (Foto Fivb)

Pensate, nel fine settimana, il PalaSerradimigni di Sassari ospita parte della bellissima storia della pallavolo pesarese. Lo pensavamo con gioia, aggiungendo che anche le altre partite del World Grand Prix raccontano un passato glorioso: la Germania – sconfitta sia da Serbia che da Corea nel gruppo impegnato a Hwaseong schiera Maren Brinker; gli Stati Uniti, battuti dalla Russia, Lauren Gibbemeyer e Alexandra Klineman.

Poi, il dolore per un gravissimo infortunio occorso a Lucia Bosetti, migliore giocatrice della passata stagione, due scudetti consecutivi con Piacenza.

Stamattina, la conferma dal comunicato diffuso dalla Federazione Italiana Pallavolo, anche se alcune fonti raccontano che non sarebbe necessario un intervento chirurgico. In questi casi, meglio essere cauti:

“Nella mattinata di oggi – comunica la Fipav – l’atleta azzurra Lucia Bosetti è stata sottoposta a una risonanza magnetica che ha evidenziato la lesione parziale del legamento crociato anteriore del ginocchio sinistro. Nel primo pomeriggio la schiacciatrice italiana, accompagnata dal direttore generale delle squadre nazionali Libenzio Conti, partirà alla volta di Roma dove in serata sarà visitata alla clinica “Villa Stuart” dal Professor Mariani. Da parte di tutto il mondo della pallavolo a Lucia va un grosso bocca in lupo per una pronta guarigione”.

A Lucia – tante volte avversaria della Robur, che ha firmato per il Fenerbahce Istanbul allenato dall’ex pesarese Marcello Abbondanza – anche i nostri più fervidi auguri per un rapido ritorno in campo.

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>