Palio dei Bracieri, ecco le finaliste: Soria, Arzilla, Tombaccia e Porto

di 

3 agosto 2014

PESARO – Palio bagnato. Interrotto più volte. Terreno scivoloso per chi ha dovuto fare la staffetta e girare quattro volte intorno a Rocca Costanza con in mano il braciere da 25 chili. Ma pesaresi presenti in massa anche sotto la pioggia. Il bello della diretta è anche questo. Con le quattro semifinali che, così, si sono corse alle 18.30 e sono terminate poco prima delle 19.30. Nella prima gara è stata lotta a due tra Soria e Tre Ponti (staccate Santa Veneranda e Villa Fastiggi): dopo diversi scivoloni in finale è andata Soria. La seconda semifinale è andata  all’esordiente Arzilla su Pantano e Montegranalo. Arzilla sempre davanti, contro sorpasso finale di Pantano che – colpo di scena – negli ultimi metri è caduta rovinosamente lasciando la vittoria all’Arzilla.

Nella terza semifinale sono scese dell’arena Villa San Martino, Tombaccia e Vismara. Anche qui, per colpa della pioggia e del terreno scivoloso, tanti scivoloni con Vismara subito dietro causa una caduta. E i campioni in carica della Tombaccia, alla fine, hanno vinto in tranquillità.

Quarta e ultima semifinale tiratissima con Villa Ceccolini, Muraglia e Porto. Vittoria del Porto, al fotofinish, su Muraglia.

Un minuto a giro per bruciare sogni e speranze di migliaia di Pesaresi. “Vietato dire piove governo ladro – è stata la battuta del sindaco Matteo Ricci – Il Palio va avanti. Pesaro difficilmente si entusiasma ma grazie al palio ha invece ritrovato l’orgoglio di essere pesarese. Questa estate ci fa arrabbiare… ma questa manifestazione goliardica ha anche valore identitario. Rocca Costanza è stata riempita di tante cose. Per chi tifo? Come vado, vado male. Se non tifo per Muraglia i miei amici mi menano, se tifo per Muraglia mi menano tutti gli altri”. Fiducioso l’assessore Belloni: “Nonostante lo scrullone, nessuno ha abbandonato i posti. Siamo vivacissimi”. Bello l’applauso e l’urlo dei presenti  per Saverio Mancini, giovane scomparso l’anno scorso e fin dall’inizio legato allo spirito di questa manifestazione.

Davide Venturi, responsabile dell’Ufficio Turismo del Comune di Pesaro: “Grande adrenalina, grandi complimenti all’organizzatore Massimiliano Santini. Peccato per la pioggia ma le azioni che il sindaco sta mettendo in campo, con tanti appuntamenti, ci permetteranno di vivere anche un settembre ricco di manifestazioni e appuntamenti. #forzasole!”

In serata, dopo le 21.30, la finalissima. A breve nuovi aggiornamenti

 

 

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>