Al via il XXXV Rossini Opera Festival. Il sindaco Ricci: “Rossini e il Rof al centro della valorizzazione del territorio: sarà la nuova sfida”. Il programma

di 

4 agosto 2014

PESARO – Presentata la 35esima edizione del Rossini Opera Festival. Nel programma 2014, al via sabato 9 agosto, ci sarà la prima dell’edizione critica di Aureliano in Palmira, penultima opera del Catalogo rossiniano messa in scena da Mario Martone, la nuova Armida firmata da Luca Ronconi e Il barbiere di Siviglia nella versione semiscenica dell’Accademia di Belle Arti di Urbino. Torna Il viaggio a Reims dei giovani dell’Accademia Rossiniana, le Sei sonate a quattro con Salvatore Accardo, la Petite messe solennelle diretta da Alberto Zedda, la VI sessione dei Péchés de vieillesse insieme a concerti, recital e conferenze. In omaggio alla memoria di Claudio Abbado, il Festival proietterà in Piazza del Popolo, il giorno prima dell’apertura, Il viaggio a Reims del 1984.

Ricci, Mariotti e Giovanelli

Ricci, Mariotti e Giovanelli

«Il Rof segna il livello di civiltà e, allo stesso tempo, il livello culturale del territorio – ha spiegato il sindaco Matteo Ricci, alla presenza del Sovrintendete Gianfranco Mariotti e del presidente della Fondazione Rossini Oriano Giovanelli –  Non solo: è una vera e propria azione anticrisi. Racchiude lavoro, professionalità, valore economico, visibilità della città. I numeri che il Festival è riuscito a raggiungere sono molto importanti, anche in termini di indotto. Tanto più preziosi in una stagione estiva anomala come quella che stiamo vivendo. Il Rof ha sviluppato una strategia di comunicazione efficace, che negli anni ha prodotto grandi risultati. Pensiamo solo alle centinaia di giornalisti stranieri accreditati. La città deve prendere esempio dal Rossini Opera Festival, anche in termini di marketing. Mettere Rossini e il Rof al centro della valorizzazione del territorio è la sfida che ci attende. Lavoriamo insieme per arrivare al riconoscimento Unesco di ‘città della musica’. Può essere il vero valore aggiunto. Il programma? Di altissimo spessore, nonostante le ristrettezze e i tagli. Dal Rof si riparte, alla ricerca della bellezza. Vogliamo scommettere sul patrimonio culturale e artistico, partendo dalla nostra storia per rilanciare verso il futuro».

Per scaricare il programma del Rof clicca su http://www.rossinioperafestival.it/intra/upload/news/file/[ITA]scaricaprogramma2014.pdf

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>