Gemellaggio tra castelli: Montefabbri e Mombaroccio, lettera di Ucchielli

di 

5 agosto 2014

Caro Angelo,

è con vero piacere che a nome del Comune di Vallefoglia mi accingo a rispondere ed ad accogliere la richiesta di un gemellaggio istituzionale dei nostri due Castelli, Mombaroccio e Montefabbri, di cui alla Tua nota Prot. n. 3732 del 24.07.2014.

Infatti dal 1362, anno in cui Giansante Brancorsini, il Beato Sante, nato a Montefabbri nel 1343, decide di entrare nel convento dei Frati Minori di Santa Maria di Scotaneto (oggi Mombaroccio), i nostri due Paesi sono uniti e legati da un profondo e stretto vincolo religioso, che neanche il decorso dei secoli è riuscito a scalfiggere.

Al riguardo Ti comunico che questa Amministrazione già da subito dopo le elezioni ha dato disposizione agli Uffici di includere Mombaroccio tra le località di culto di un “Itinerario turistico religioso” che abbiamo intenzione di istituire nel nuovo Comune d’intesa ed in collaborazione con le Autorità Religiose. E’ nostro intendimento, infatti, valorizzare dal punto di vista turistico non solo i borghi ed i castelli che Vallefoglia custodisce, ma anche dal punto di vista religioso i luoghi di culto, dalle piccole chiese alle pievi, con i preziosi tesori d’arte che custodiscono.

Intanto, anche quest’anno, domenica 17 agosto 2014, gli abitanti di Montefabbri mi hanno confermato che è in programma il pellegrinaggio annuale alla basilica del “Santo”, rimarremo quindi in stretto contatto per coordinare la ricorrenza a cui tengo in modo particolare.

Cordiali saluti e a presto.

IL SINDACO

Sen. Palmiro UCCHIELLI

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>