Consumo mobile in aumento, anche a Pesaro ci si adegua

di 

12 dicembre 2014

Aumenta il consumo di internet. Anche a Pesaro la rete entrata nelle nostre case oltre vent’anni fa diventa sempre più veloce ed efficiente, e sono sempre di più gli utenti che navigano. Notizie, informazioni di vario tipo, intrattenimento e acquisti online. Questo è l’uso tipico del web in città come nel resto delle Marche, per passare il tempo o per lavoro, oggi in pochi riescono a farne a meno, e con l’avvento degli smartphone e dei tablet ecco che la percentuale del consumo mobile diventa sempre più importante nel commercio.

Secondo quanto cita l’infografica “Profilo di un consumatore mobile” entro il 2018 nel mondo ci saranno nel mondo 8,2 miliardi di dispositivi portatili, che porteranno a un traffico di 2,7 GB, ovvero cinque volte in più rispetto ai 529 MB del 2013, e la velocità già nell’ultimo anno è raddoppiata. La crescita globale dei dati che si trovano in rete è cresciuta dell’81%, con oltre mezzo miliardo di connessioni mobili in più. Il 65% degli utenti utilizza anche un secondo schermo quando si trova davanti a un dispositivo mobile, il che significa che quando si usa un computer, accanto si ha anche un tablet o uno smartphone. Il 69% di essi, sempre secondo l’infografica, lo fa per compiere acquisti.

Nel 2018 il 90% del traffico sarà dato da applicazioni cloud, era l’82% nel 2013. Tra le applicazioni cloud i servizi più utilizzati sono lo streaming, i social network, i giochi online e l’esplorazione web. Tra il 2013 e il 2018 il traffico su dispositivi mobili aumenterà del 64%. aumenta anche l’uso del 4G, che consente un acceso più semplice a tutti i contenuti e da tutti i luoghi. È probabile, inoltre, che in futuro gli operatori offriranno pacchetti mobili a banda larga simili ai pacchetti fissi che già esistono, e questo accadrà man mano che aumenterà la capacità della rete e il numero di utenti con più dispositivi.

.

.

Infografica “Profilo di un consumatore mobile” realizzata dal team di vouchercloud.it.

Grazie alla velocità e all’efficienza della rete aumenta il numero di clienti che comprano sul internet. Si stima che nel 2018 le vendite nell’ecommerce su dispositivi mobile raggiungeranno i 626 miliardi di dollari, cifra quasi pari ai 638 miliardi raggiunti dall’intero ecommerce. In Giappone già oggi il 30% del commercio online avviene su dispositivi portatili e nel terzo trimestr del 2013 il 50% di Amazon ha effettuato un acquisto in questo modo. La crescita dell’utilizzo di dispositivi mobile negli acquisti è dovuta sicuramente all’efficienza della connessione, ma anche ai contenuti e alle offerte di qualità nei vari portali.

I settori che vanno per la maggiore negli acquisti su mobile sono la tecnologia e l’abbigliamento, ed è per questo che sul web e sul mobile sono tante le aziende in questi campi che presentano offerte vantaggiose per gli utenti, attraverso l’uso di buoni e codici sconto direttamente scaricabili dallo smartphone o dal tablet, come ad esempio i buoni sconto C&A proposti dal famoso negozio oline di abbigliamento. In questo senso anche a Pesaro e provincia, grazie alla rete, sono sempre più numerosi i compratori digitali.

Dalle ultime ricerche emerge anche che cambierà il tipo di esperienza che coinvolgerà il cliente su mobile. Mentre finora l’uso del dispositivo mobile è finalizzato puramente alla transazione, in futuro si pensa ad accompagnare il potenziale compratore in un’esperienza completa, e in particolare con l’uso di immagini e video, che orienteranno il cliente nella scelta del prodotto. Questo avverrà nei siti ecommerce come nei social network.

Cambia dunque il consumo, e cambia anche il consumatore a Pesaro come nel resto del Paese. Più dispositivi portatili tra noi significa più acquisti online su mobile. Con il tutto che porta sicuramente più comodità, più rispetto per l’ambiente e acquisti più sicuri, ecco quindi il nuovo trend che avanza, e per il quale anche i più scettici sembra debbano adeguarsi.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>