World Organ Day, a Pesaro la quinta edizione di una manifestazione internazionale dedicata al “re degli strumenti”

di 

5 marzo 2015

PESARO – Il World Organ Day 2015 è la manifestazione internazionale di musica organistica giunta a Pesaro alla quinta edizione. Essa è stata realizzata per promuovere, valorizzare e salvaguardare l’organo a canne e la musica organistica. La manifestazione si unisce idealmente alle cattedrali, alle chiese e alle numerose istituzioni musicali di Usa, Australia, Inghilterra, Uruguay, Estonia, Monaco, Francia, Italia con le città di Milano, Bologna, Roma, Palermo, Pescara, in totale circa 500 città sparse in tutto il mondo che operano per la stessa finalità.

L’iniziativa pesarese è un documento culturale utile INDIRIZZATO PRINCIPALMENTE ALLE NUOVE GENERAZIONI per far conoscere LORO uno strumento nobile da sempre definito ‘’ Il Re degli strumenti musicali’’ e la musica organistica di cui molti giovani ne ignorano l’esistenza.

Ogni anno partecipano al concerto, a loro dedicato, numerose classi delle scuole cittadine, tanto da doverne limitare il numero per motivi logistici.

Per questo motivo la quinta edizione del World Organ Day offrirà alle scuole due concerti ( sabato 21 marzo e giovedì 14 maggio).

Sabato 21 marzo giorno della nascita di J. S. Bach il più grande e insuperabile organista al mondo .

– Il primo concerto , si terrà alle ore 10.00, presso la chiesa di Sant’Agostino, sull’organo G. Callido 1773

– Il secondo, giovedì 14 maggio, alle ore 10.00 , presso la chiesa di San Giovanni Battista , sull’organo Mascioni.

I concerti eseguiti da validi professionisti saranno tenuti su due organi diversi per tipologia per poter fornire repertori diversi, sapientemente illustrati dagli stessi concertisti.

L’evento gode del Patrocinio e della Compartecipazione del Consiglio dell’Assemblea Legislativa della Regione Marche e del Comune di Pesaro, del Patrocinio della Confederazione Organistica Italiana , dell’Associazione Italiana Santa Cecilia (dal 1968, dopo il Concilio Vaticano II, alla diretta dipendenza della Conferenza Episcopale Italiana ) che dal 1585 opera a servizio ed alla salvaguardia della musica sacra e liturgica, del canto e dell’organo ,con un riconoscimento dell’eccellenza artistica e liturgica dell’organo a canne ,del Conservatorio ‘’G. Rossini’ di Pesaro e dell’Ufficio Scuola dell’Arcidiocesi di Pesaro.

PROGRAMMA

Una conferenza, tre concerti per organo, un concerto per organo e clavicembalo, un concerto per organo e tromba.

Il Festival avrà inizio:

Sabato 14 marzo ore 17.00 si terrà presso la Sala del ridotto del Teatro Sperimentale , via Rossini la Conferenza sul tema : “Gli organi di Pesaro,una passeggiata virtuale alla scoperta delle meraviglie della nostra città ‘’.

Relatori: il M° Simone Baiocchi Direttore Artistico del Festival ed il M° Riccardo Sabatini organista, costruttore e restauratore di organi in Pesaro.

Sabato 21 marzo alle ore 10.00 ( per le scuole ma aperto a tutti ) concerto per organo chiesa di Sant’Agostino piazza 1° maggio, 31, all’organo il M° Alessandra Mazzanti organista della Basilica di S. Antonio da Padova di Bologna, Direttore Artistico dell’Associazione Musicale «Fabio da Bologna», docente di Organo e Canto Gregoriano presso il Conservatorio di Cesena, Concertista internazionale.

Domenica 22 marzo alle ore 20.30 chiesa di San Giovanni Battista- via Passeri – concerto per organo e tromba

All’organo il M° Simone Baiocchi, Compositore, Direttore di coro e di orchestra, Organista, Direttore del Segretariato Compositori dell’Associazione Santa Cecilia ,Direttore Artistico World Organ Day Pesaro. Alla tromba il M° Mario Bracalente che parallelamente all’attività orchestrale svolge una intensa attività concertistica sia come solista che in formazioni da camera in Italia ed all’estero.

IL WORLD ORGAN DAY offrirà una parte del ricavato del concerto di domenica 22 marzo al FAI- per la conclusione delle giornate di primavera ,in nome della comune finalità di salvaguardare e valorizzare il patrimonio artistico .

A tal proposito, il World Organ Day desidera comunicare a tutti i cittadini che anche gli organi antichi e la musica organistica fanno parte del patrimonio artistico nazionale e come tali è necessario salvaguardarli al pari di una opera pittorica, di una scultura, di un’architettura o di un bene paesaggistico.

Domenica 26 aprile alle ore 17.00 chiesa del Nome di Dio-via Petrucci, concerto per organo.

All’organo il M° Liuwe Tamminga clavicembalista e organista olandese ,titolare insieme al M° Ferdinando Tagliavini degli organi storici del Duomo di Bologna. E’ considerato uno dei massimi esperti nell’esecuzione del repertorio organistico italiano del Cinque- e Seicento.

Giovedì 14 maggio ore 10.00 ( per le scuole ma aperto a tutti) Chiesa di San Giovanni Battista –via Passeri , concerto per organo

All’organo Il giovanissimo talentuoso concertista M° Haig Aram Vosgueritchian, organista della basilica di Nazareth e docente dell’ Istituto Magnificat di Gerusalemme, la Scuola di musica della Custodia di Terra Santa.

Venerdì 5 giugno ore 21.00 presso la chiesa della Santissima Annunziata- via dell’Annunziata 9, concerto per organo e clavicembalo

All’organo il M° Simone Baiocchi , Compositore ,Direttore di coro e di orchestra, Organista, Direttore del Segretariato Compositori dell’Associazione Italiana Santa Cecilia, Direttore Artistico del World Organ Day Pesaro.

Al clavicembalo il M° Letizia Butterin , vice organista del duomo di Verona , organista titolare presso la chiesa della SS. Trinità in Monte Oliveto di Verona, clavicembalista , maestro di canto gregoriano , esperta di musica rinascimentale.

Direzione e organizzazione evento:

Giovanna Maria Giordano Direzione Artistica: M° Simone Baiocchi

Questo slideshow richiede JavaScript.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>