Coppa Italia Calcio a 5 in Veneto, PesaroFano Italservice: stasera quarti di finale contro Cosenza

di 

6 marzo 2015

Il PesaroFano ci riprova. “Daremo il massimo, ma il nostro grande obiettivo è salire di competitività, di forma, di esperienza in vista della volata finale in campionato”. Parole di Roberto Osimani, il tecnico dell’Italservice PesaroFano che oggi alle 18.30 scende in campo per i quarti di finale di Coppa Italia di serie A2 (partita che verrà trasmessa in diretta streaming: il link per guardarla è sul sito www.pesarofano.it).

Si gioca a Villorba, in Veneto. In campo: Cagliari-Futsal Isola, poi Carlisport Cogianco-Orte, quindi l’Italservice PesaroFano alle ore 18.30 contro l’Atletico Belvedere Cosenza, infine Came Dosson-Salinis. Semifinali domani alle 17.30 e alle 20 e finale domenica alle 20 in diretta su RaiSport.

Osimani in viaggio

Osimani in viaggio

L’anno scorso i biancorossogranata videro sfumare il trofeo in extremis, ai supplementari della finalissima con il Fuente Lucera. Arrivarono a quell’appuntamento dopo aver battuto in semifinale il Cagliari e prima ancora ai quarti l’allora capolista del girone B, il Fabrizio Corigliano. Quest’anno la storia, in principio si ripropone: quarti di finale contro un’altra calabrese, l’Atletico Belvedere, anch’essa oggi capolista del girone B di serie A2. Missione complicatissima passare il primo turno. Ma Tonidandel e compagni sono pronti alla battagli. “E’ una grande vetrina per la società e per tutti noi della squadra – dice mister Osimani – e ci teniamo a fare bella figura. Ma ai ragazzi ho detto già prima di partire che non devono vedere la Coppa come punto di arrivo, perché come abbiamo sempre detto da inizio stagione, vogliamo arrivare in fondo alla stagione al top della condizione e spremersi mentalmente”.

Diciamo che ffrontiamo la Coppa con curiosità, a partire dai quarti dove giocare con la squadra migliore del girone B rappresenta una occasione importante per verificare il nostro stato di maturità individualee collettivo” aggiunge a ruota.

Insomma: fare bene in Coppa è importante, ma va visto come preparazione ottimale al rush finale per la lotta promozione. “Da diverse settimane stiamo lavorando in funzione della fase finale del campionato – conclude il tecnico dell’Italservice -. E affrontare la Coppa al massimo significa proseguire questo processo di crescita. Anche vincerla rappresenterebbe certamente un processo di crescita (sorride, ndr)”.

Che sia una strategia osimaniana per alleggerire la tensione della squadra e farla scendere in campo senza troppa pressione o meno, questo lo sa solo il “vate”. Di sicuro un coro parte dalla nostra regione: forza PesaroFano: vinci per tutte le Marche. Dopodiché al tuo ritorno da queste parti, saremo pronti a tifare più di prima per te, affinché tu possa coronare il “Sacro Sogno”: quello di conquistare la serie A.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>