Ninel Donini (IDV), la Regione non dimentichi la ferrovia Pergola-Fabriano

di 

6 marzo 2015

“La Regione deve adottare ogni iniziativa affinchè la circolazione dei treni sulla linea Pergola-Fabriano torni a riprendere quanto prima in maniera regolare”. Lo ribadisce Ninel Donini, esponente dell’Idv e già candidata del centrosinistra nelle recenti primarie per il rinnovo del Consiglio regionale delle Marche, alla vigilia dell’ottava edizione della Giornata delle ferrovie dimenticate, che avrà luogo domenica prossima 8 marzo.

“Nella nostra regione esiste un grande patrimonio infrastrutturale costituito delle ferrovie secondarie, che se opportunamente valorizzato deve tornare a svolgere un ruolo strategico nello sviluppo e nella crescita delle nostre comunità – sottolinea Ninel Donini -. E’ il caso della linea Pergola-Fabriano che negli ultimi mesi ha visto la sospensione della circolazione dei treni a causa di un piccolo smottamento della massicciata che si è verificato nei pressi di Monterosso e che con un intervento di modeste proporzioni, anche finanziario, potrebbe essere cancellato, restituendo così la piena efficienza ai binari”.

Il capitolo delle ferrovie secondarie marchigiane da troppo tempo appare marginale nella politica dei trasporti delle Marche. Questo mentre altrove invece infrastrutture analoghe vengono rivalutate per le loro caratteristiche che favoriscono la mobilità dei cittadini e delle merci, in un’ottica di sostenibilità ambientale verso cui la sensibilità e l’attenzione delle comunità è crescente.

“La Regione Marche non può rimanere indifferente su questo tema se vuole davvero realizzare una pianificazione del territorio che sappia tener conto delle aspettative dei cittadini e contrastare il degrado, l’abbandono, l’incuria che stanno assediando un patrimonio infrastrutturale così significativo qual è quello delle ferrovie secondarie. Questo vale per la Pergola-Fabriano cui restituire operatività, così come per la Urbino-Fermignano-Fano cui di recente proprio la Regione ha opposto la contrarietà al definitivo smantellamento. Le ferrovie secondarie delle Marche devono diventare uno strumento strategico per lo sviluppo economico e sociale delle Marche, secondo una prospettiva capace di fare della mobilità sostenibile, rispettosa dell’ambiente, del paesaggio, della cultura, il valore aggiunto dei nostri territori”.

Un commento to “Ninel Donini (IDV), la Regione non dimentichi la ferrovia Pergola-Fabriano”

  1. Luca scrive:

    Presto! Salviamo il trenino di Pergola e recuperiamo quello di Urbino! Ecologia, storia, turismo e mobilità sostenibile siano finalmente riconosciute!

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>