PesaroFano in semifinale di coppa Italia: stasera alle 20 sfida al Came Dosson

di 

7 marzo 2015

Tonidandel e Jelavic

Tonidandel e Jelavic

VILLORBA (Treviso) – JeGaPè o non JeGaPè? Il PesaroFano è in semifinale di Coppa Italia! Oggi alle 20 sfida ai padroni di casa del Came Dosson (diretta su pesarofano.it).

JeGaPè o non JeGaPè?! Il PesaroFano è in semifinale. Jelavic, Ganzetti, Perisic: le iniziali sono quelle dei tre marcatori che in ordine di realizzazione nei quarti di finale di Coppa Italia, hanno steso 3 a 2 l’Atletico Belvedere, una delle grandi favorite del trofeo e regalato il pass per la semifinale dove oggi alle ore 20 si incroceranno le lame con i padroni di casa del Came Dosson.

Contro i calabresi – leader nel girone B di serie A2 in campionato – partita dalle mille emozioni, giocata in maniera straordinaria dai marchigiani. Una sfortunata autorete di Jelavic dopo appena 22 secondi mette la gara in salita. Il quintetto di Roberto Osimani non si scompone. Soffre quando c’è da soffrire (bravo Moretti in almeno due casi), colpisce quando c’è da colpire: al 13′ è proprio Jelavic che ristabilisce il pari con un gran sinistro. Tutto ciò dopo che Ganzetti e lo stesso Jelavic avevano colpito la traversa in maniera clamorosa. PesaroFano in crescendo, un altro legno nega il sorpasso che, come dirà mister Osimani a fine gara, all’intervallo ci poteva stare.

Invece nella ripresa riparte forte l’Atletico Belvedere che al 5′ trova il 2 a 1 siglato da Batata, abile a infilare l’assist al bacio di Scigliano. Tonidandel e compagni, anche stavolta restano calmi e concentrati. Reagiscono con crescente intensità e vengono nuovamente premiati al 12′, quando Ganzetti su assist di Perisic fa 2 a 2.

Cipolla vuole vincere la partita e mette Tres portiere di movimento, ma il risultato non si sblocca. Quando i rigori sembrano vicini, ecco l’urlo del Pesarofano: a 55” dal gong Matosevic bombarda sul secondo palo per l’accorrente Perisic che si getta sulla palla e la spedisce in fondo al sacco. E’ l’estasi biancorossogranata. Perché il PesaroFano – sceso in campo con la maglia nera appositamente realizzata per le Finals – vola in semifinale. JeGaPè o non JeGapè?!

Ora sotto con il Came Dosson, società organizzatrice e padrona di casa. Appuntamento stasera alle ore 20 al Palas di Villorba (in provincia di Treviso). Oltre ai sostenitori già presenti, altre due auto di tifosi marchigiani in mattinata sono partiti per portare il loro calore. Sognando un’altra giornata di festa. Per chi dovrà seguirla da lontano, appuntamento su www.pesarofano.it per la diretta streaming.

MISTER OSIMANI

“Partita tosta, che sembrava avviarsi ai rigori, perché il pari ci poteva stare. In queste situazione però spesso negli ultimi 3 minuti emerge chi ci crede di più e ha più fame. Noi, nonostante meno cambi e quindi meno rotazioni di loro, alla fine avevamo gambe per far male. Lo abbiamo fatto e sono contento. Dico bravi ai miei ragazzi, anche per come hanno saputo affrontare e reagire due volte allo svantaggio. Nel primo tempo siamo stati sfortunati: abbiamo preso tre legni, potevamo chiudere avanti”. Poco importa: il PesaroFano ci è riuscito alla fine dei 40 minuti.

ATLETICO BELVEDERE – ITALSERVICE PESAROFANO
ATLETICO BELVEDERE
: Taibi, Batata, Tres, Quinellato, Bavaresco, Scigliano, Bonocore, De Brasi, Spinelli, Do Prado, Bartella, Bartilotti. All. Cipolla
ITALSERVICE PESAROFANO: Moretti, Lamedica, Jelavic, Perisic, Tonidandel, D’Angelo, Matosevic, Bonci, Ugolini, Cuomo, Ganzetti, Dionisi. All. Osimani
ARBITRI: Caracozzi (Foggia), Dante (Ciampino) CRONO: Romanello (Padova)
MARCATORI: 0’22” aut. Jelavic, 13’35” Jelavic; 25’54” Batata, 32’16” Ganzetti, 39’05” Perisic

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>