Rugby Fano, fa festa il settore giovanile. Delude invece la prima squadra

di 

9 marzo 2015

FANO – Una domenica a due facce quella trascorsa ieri dal Fano Rugby. Infatti se nella mattinata i giovani dell’under 14 e dell’under 18 hanno portato a casa bottino pieno con due vittorie, nel pomeriggio, i “Seniores” scesi in campo a Formigine contro gli Highlanders, hanno maturato una sonora sconfitta 52-12.

Squadra opaca quella scesa in campo in Emilia, con i soli primi venti minuti da salvare, dove i quindici in maglia rossoblù, hanno imposto ritmo e possesso palla, rimanendo però all’asciutto a meta.

“Per due volte – spiega coach Franco Tonelli – siamo stati vicini alla segnatura ma non ci siamo riusciti. Poi complice qualche disattenzione nostra e qualche infortunio, due nel solo primo tempo, gli avversari hanno preso il largo, grazie anche ad una maggiore esperienza di gioco da parte di alcuni di loro”.

Tornando alle note piacevoli, grandissime prestazioni dei giovani del Fano Rugby che nel campo Falcone e Borsellino di Fano, hanno registrato due importanti vittorie. Se da un lato non sorprendono più i ragazzi dell’under 14, che chiudono anche questa domenica con una vittoria 38-7, il risultato che più fa felice il sodalizio rossoblù, è quello dell’under 18 che combattendo sul campo di casa segna la sua prima vittoria contro i pari età di Ascoli.

Una vittoria frutto dei miglioramenti messi in campo dai ragazzi in tutti i settori, dalla difesa all’attacco. Dopo la prima azione in attacco nei 22m ascolani, i ragazzi di casa si ritrovano per 20 minuti a difendere la propria metà campo dagli attacchi degli ospiti. Un’egregia difesa, sia collettiva, sia nell’uno contro uno, hanno però vietato la marcatura ai ragazzi in maglia nera di Ascoli. La strenua difesa ha poi permesso al 15 di casa, di riportarsi in attacco con una serie di ripartenze chiudendo il primo tempo con una meta di Plicchi trasformata poi da Rossolini.

Secondo tempo che si apre con il pareggio ospite che, poco dopo, si portano in vantaggio. Un 1-2 che avrebbe messo a tappeto chiunque ma i fanesi non demordono ed un calcio di punizione di Fulvi, battuto sui 5 metri, gli permette poi di mettere la palla oltre la meta fissando il risultato sul pareggio. Parità che si trasforma subito in vantaggio quando Santi trasforma i due punti addizionali che portano il tabellino sul 14-12 per i locali che, con le unghie e con i denti, rintuzzano poi tutti gli attacchi ospiti portando a casa la loro prima vittoria!

Questo slideshow richiede JavaScript.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>