Blackout da Prodi Sport: la solidarietà tra dipendenti, pompieri e tecnici Enel “salva” il negozio

di 

10 marzo 2015

Prodi Sport di viale Piceno a Fano

Prodi Sport di viale Piceno a Fano

FANO – Disavventura con lieto fine da Prodi Sport, lo storico negozio fanese di articoli sportivi di viale Piceno. Ieri, verso le 15.30, complice la caduta di alcuni fili della rete elettrica, nell’esercizio commerciale situato a sud di Fano sulla strada che immette sulla Statale 16 Adriatica è andata via la luce. Il generatore di corrente di cui il negozio è provvisto, dotato di tre pompe per buttare fuori l’acqua, ha funzionato per un paio d’ore ma poi non è più andato.

Oltre alla scocciatura per ciò che la mancanza d’elettricità comporta ad ogni latitudine, si sono vissute ore complicate, visto che il punto vendita di Prodi Sport di Fano è su due livelli, di cui uno interrato, sotto il livello del mare. La rottura di una bobina del generatore ha impedito alle tre pompe di buttare fuori l’acqua, che in 10 minuti è entrata nei 400 metri quadrati del livello, arrivando a un’altezza di 15 centimetri da terra.

Sono stati momenti convulsi ma fortunatamente i danni sono stati contenuti, quasi assenti. “Merito dei vigili del fuoco, della squadra di operai della ditta appaltatrice dell’Enel e dei miei dipendenti con familiari al seguito, che sono stati eccezionali – racconta Sauro Prodi, il titolare – In un batter d’occhio, spinti da un grande spirito solidaristico, si è formato un team di 12-13 persone che hanno lavorato alacremente per mettere in salvo tutto ciò che poteva venir danneggiato dall’acqua e la situazione, nonostante il buio, si è normalizzata in poco tempo”.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>