Acacia Scarpetti (Idv): “Vendita azioni Marche Multiservizi: ecco il vero perché”

di 

12 marzo 2015

Luca Acacia Scarpetti*

PESARO – C’è solo l’irresponsabile mania di apparire, comunicare, dire che sono stato io, far parlare sempre , comunque e a qualunque costo, dietro il frettoloso iter per la vendita delle azioni di Marche Multiservizi.

Si perché questo tipo di introito, non essendo computabile nel patto di stabilità, fornisce denari che possono essere spesi subito, sui cui metterci la firma. Non importa se perderemo una rendita di oltre 50.000 €/anno perpetua, un valore patrimoniale ben maggiore nel tempo, se tra qualche anno la ricorderemo forse come un operazione sciocca, come ricordiamo oggi la cessione di un immobile della provincia del valore di 500.000,00 € per entrare azionisti nell’aeroporto di Rimini, chiuso poco dopo per bancarotta fraudolenta, abuso di ufficio e concussione, con un buco di oltre 43 Mln/€. Del resto le azioni di allora Aspes, oggi MMS ci hanno fatto soffrire sin da subito. Nei primi anni 2000 perdemmo oltre 800.000 € di soli interessi per averne collocate il 64 %, contro il 49 % max possibili per legge.

Una persona responsabile per intervenire su viale Trieste avrebbe preso un mutuo per recuperare fondi, e pagato le rate con la rendita azionaria, ma questo non avrebbe permesso di spenderli subito. Addirittura li avrebbe forse spesi il sindaco successivo; fantascienza.

Se poi veramente si avesse voluto puntare sul turismo, concreto, si sarebbe intervenuti sulla qualità delle acque del fiume foglia, che in estate “solo pregando un cero alla Madonna” rendono ora si ora no, le acque in parte balneabili. Adesso, a parte miracolosi ripensamenti, c’è solo da augurarci che il dettaglio del progetto sia tale, da farci sorridere e farci dimenticare la perdita perenne di azioni e di rendita. Certo che vedendo l’aspetto odierno di viale della Repubblica, o della balaustra sul mare intorno la palla di pomodoro, come è ridotta a soli due anni dall’inaugurazione, son dolori annunciati.

*consigliere regionale Idv

Un commento to “Acacia Scarpetti (Idv): “Vendita azioni Marche Multiservizi: ecco il vero perché””

  1. Elvis Costantini scrive:

    Chi non fa non falla!

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>