Nasce “Destination Marche”, rete d’impresa turistiche fra 7 tour operator. Varotti: “Conteremo di più. Notte Rosa inutile, e Convention Bureau fa concorrenza sleale”

di 

13 marzo 2015

Destination Marche

Destination Marche

PESARO – “Una giornata storica per il turismo tutto e per la Confcommercio”. Così l’ha definita Amerigo Varotti, direttore provinciale dell’associazione di categoria, a margine della costituzione della prima rete di imprese turistiche della regione Marche.

Si chiama “Destination Marche” ed è il prodotto dell’unione d’intenti – e della lungimiranza – di sette tour operator del nostro territorio provinciale. Riviera IncomingGabimar, Marche Holiday, Esatour Sportevents, Apa Hotels, Mondo ViaggiSogno srl hanno fatto rete per contare di più in campo turistico.

“La rete d’impresa – ha spiegato a margine Amerigo Varotti, direttore di Confcommercio Pesaro e Urbino – è un’opportunità prevista dalla legislazione vigente che da due anni a questa parte l’ha estesa anche alle imprese turistiche, e non solo a quelle industriali industriali e del settore manufatturiero. “Destination Marche” è un’aggregazione di imprese dello stesso settore, cioè tour operator, di Pesaro, Gabicce ed Acqualagna per provare a contare di più in campo turistico”.

Varotti con Angelo Serra

Varotti con Angelo Serra

Varotti specifica che a breve verrà definito un progetto da presentare alla Regione Marche in fatto di commercializzazione e promozione turistica. “D’ora in poi saremo l’interlocutore principale del turismo – ha spiegato – Un’entità unica formata da sette tour operator che da 30 anni girano il mondo con la valigetta in mano per portare turisti nelle nostre terre. Siamo concorrenti ma facciamo squadra, ognuno con le proprie individualità”.

Varotti poi tira in ballo un’altra questione: “Ci batteremo contro l’abusivismo, contro chi organizza viaggi senza avere le licenze. A tal proposito troviamo vergognoso il comportamento di Convention Bureau che fa concorrenza sleale: invece di fare turismo congressuale di fatto opera come un’agenzia di viaggi, pur essendo espressione anche di enti pubblici tra cui il Comune di Pesaro”.

In conclusione il direttore provinciale Confcommercio parla delle previsioni turistiche per il 2015: “Speriamo in una ripresa, anche se il mercato interno è e rimane debole. Contiamo sull’estero, ma il fatto che manchi un Piano promozionale turistico da parte della Regione incide in negativo. Chiaramente manifestazioni come la Notte Rosa non ci aiutano: non c’entra nulla col modello di turismo della nostra provincia”.

Parole pronunciate a margine della presentazione di Destination Marche, a cui Amerigo Varotti era presente in rappresentanza di Riviera Incoming assieme ad Ombretta Pepe. C’erano anche Angelo Serra (Gabimar), Laura Sabatini ed Enrico Grassi per Marche Holiday, Marco Cadeddu (Esatour Sportevents), Paolo Pedini e Fabrizio Oliva (Apa Hotels srl), Fiorenzo Pagnini e Renzo Fazi (Mondo Viaggi), Vincenzo Ricci (Sogno srl). Tour operator che si sono messi in rete per contare di più.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>