Pesaro piange il senatore Giuseppe Righetti, consigliere comunale e vicesindaco dal ’56 al ’75. Ricci, Marchetti e Fabbri: “Perdiamo un testimone della nostra storia”

di 

13 marzo 2015

PESARO – E’ morto il senatore Giuseppe Righetti, consigliere comunale e vicesindaco di Pesaro dal 1956 al 1975. Ottantanove anni compiuti ieri – era nato a Pesaro il 12 marzo del 1926 – è stato senatore del PSI nel 1969. Consigliere regionale dal 1975 al 1985, dal ’78 all’80 è stato assessore regionale.

Cordoglio di Matteo Ricci per la scomparsa di Giuseppe Righetti: “Perdiamo un autentico testimone della nostra storia – dice il sindaco -, una figura che ha fatto della passione per la comunità e per il territorio il suo tratto distintivo. Si è speso per lo sviluppo della città, partendo dalle sue origini antifasciste e conservando la traccia di ogni passaggio istituzionale e amministrativo nel suo formidabile archivio privato. Ci mancherà: siamo vicini alla famiglia in questo momento di dolore”.

IL CORDOGLIO DELL’ONOREVOLE MARCO MARCHETTI

“Esprimo cordoglio per la morte del senatore Giuseppe Righetti. La sua scomparsa rappresenta una perdita per tutta la comunità. Il suo amore per la città di Pesaro e la collettività resterà anche grazie ai documenti custoditi con cura nel suo personale archivio storico. Un patrimonio per tutti noi e un esempio per chi oggi decide di fare politica”. Lo afferma il deputato Pd Marco Marchetti.

IL RICORDO DELLA SENATRICE CAMILLA FABBRI

“Voglio esprimere cordoglio alla famiglia per la morte del senatore Giuseppe Righetti. Un protagonista della storia della città di Pesaro. Un esempio per me la sua passione per la politica e l’amore per la comunità. Resterà indelebile il suo ricordo e il contributo che ha saputo dare per lo sviluppo della città di Pesaro”. Lo afferma la senatrice Pd Camilla Fabbri.

Un commento to “Pesaro piange il senatore Giuseppe Righetti, consigliere comunale e vicesindaco dal ’56 al ’75. Ricci, Marchetti e Fabbri: “Perdiamo un testimone della nostra storia””

  1. Brusco 54 scrive:

    Ciao Giuseppe, GRANDE SOCIALSITA. Ho avuto il privilegio di lavorare con te grazie per quanto mi hai dato. Riposa in pace
    Maurizio Bruscolini

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>