Formula 1, Gp d’Australia: Hamilton onora il titolo con la pole. Ottima Ferrari

di 

14 marzo 2015

Ferrari 2015 in Australia

Ferrari 2015 in Australia

Il mondiale F.1 2015 è entrato nel suo vivo con le qualifiche del G.P. d’ Australia, nessuna sorpresa per la prima fila tutta Mercedes e rigorosamente in ordine di classifica dello scorso anno- primo uno strepitoso Hamilton, secondo un già nervoso Rosberg. Il dominio annunciato fin dai test invernali della Freccia d’ Argento anche per il 2015 era e sembra essere più che mai certo, la suspence se cosi si può dire riguarda la lotta fra il campione Hamilton, un” mastino” sempre affamato di vittorie e il “buon” Rosberg, sicuro talento, bravo ragazzo, nel posto giusto cioè Mercedes nel momento sbagliato, vedi compagno di squadra. Vedremo siamo solo all’inizio, l’unica cosa certa è che salvo improbabili imprevisti il 2015 sarà una fotocopia dell’ anno scorso, almeno per quanto riguarda i due titoli, piloti e costruttori.

La Ferrari all’ Albert Park di Melbourne ha confermato quanto di buono ha fatto vedere nei recenti test pre-campionato, Vettel 4° in seconda fila, una cosa che non si vedeva da tempo e Raikkonen subito dietro a confermare il buon lavoro svolto durante l’inverno. Un risultato, anche se ad oltre un secondo dalla pole, che da morale al box di Maranello, che dopo la “ cura” per certi versi sorprendente dal duo Marchionne -Arrivabene, sembra aver intrapreso la giusta direzione per ritornare nei ranghi che le competono. La strada è lunga, auguriamoci che gli uomini in “rosso” sappiano sorprenderci ancora una volta accorciandola.

Mercedes in Australia

Mercedes in Australia

Il ritorno tanto atteso della Honda in F.1 per il momento sembra essere un flop, a parte il “giallo” dell’ incidente di Alonso a Barcellona, che sta assumendo sempre più gli aspetti di una telenovela, è in pista che il binomio dal sapore anni ’80, fra la McLaren e il motore giapponese, sta deludendo le aspettative. Chiaramente è presto per dare giudizi e senz’altro sia il team che la Honda hanno le capacità per arrivare ad essere competitivi, però vedi Ferrari, se parti con il piede sbagliato il recupero diventa lungo e difficile.

I giovani leoni– come ogni anno la F.1 moderna ad ogni inizio stagione propone tante novità anche per quanto riguarda i piloti, con l’inserimento di nuovi talenti, sempre più baby, vedi i 17 anni di Max Verstappen , che fa sembrare vecchio il ventenne Sainz jr. , entrambi figli d’arte i due compongono l’accoppiata 2015 della Toro Rosso. Altro interessante arrivo riguarda la Sauber che sempre bisognosa di “liquidi “ ha affiancato al pagante Ericsson, il brasiliano Felipe Nasr, che anche nelle prime qualifiche di Melbourne ha fatto vedere buone cose. Come sempre ad inizio stagione i temi sono tanti,come la conferma di una buona Williams, 3° con Massa,mentre un po’ in affanno la Red Bull salvata da un modesto 7° posto di Ricciardo, che davanti al suo pubblico sperava in qualcosa di meglio.

L’ appuntamento è domani all’ alba – ore 6 – su Sky, mentre i più pigri potranno godersi il primo gran premio della stagione in replica alle 14 sulla Rai.

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>