Dal Parco San Bartolo in cammino “Sui Sentieri del Gusto”: enogastronia a Km 0, il regolamento

di 

19 marzo 2015

Dal Parco San Bartolo in cammino “Sui Sentieri del Gusto”. Un progetto enogastronomico con Menu a km 0 nel Parco San Bartolo, nei Comuni di Pesaro , Gradara, Gabicce Mare e nel territorio della Provincia di Pesaro e Urbino. Pesaro-L’Ente Parco San Bartolo, in collaborazione con l’enogastronomo Otello Renzi e con il patrocinio dei comuni di Pesaro, Gabicce, Gradara e delle associazioni di categoria Confesercenti e Confcommercio, promuove una iniziativa per la valorizzazione dei prodotti del territorio e della sua ristorazione. Un vero e proprio percorso emozionale in cui degustare i sapori del Parco e della nostra Provincia, apprezzando le migliori esecuzioni di piatti ed abbinamenti.

Un momento della conferenza stampa

Un momento della conferenza stampa

L’iniziativa. Il contest prevede la possibilità di partecipazione da parte degli esercizi di ristorazione dei territori sopracitati, che realizzeranno proposte enogastronomiche disponibili ogni giovedì e venerdì nei mesi di giugno e luglio 2015. I menù, che potranno essere di pesce o di carne, comprenderanno antipasto, primo piatto, secondo e dessert, alla cifra concordata rispettivamente di 25 o 20 euro. I clienti dei ristoranti avranno la possibilità di valutare i menù attraverso un apposito questionario di gradimento a loro disposizione.

Il Punto di Partenza. Il Parco Naturale del Monte San Bartolo ha recentemente ottenuto da Europark Federation una importante certificazione: la “CETS”, Carta Europea del Turismo Sostenibile che tra le altre finalità ha l’obbiettivo di promuovere iniziative e sinergie atte a favorire lo sviluppo turistico e la destagionalizzazione, anche attraverso la valorizzazione delle tipicità e dell’enograstronomia. Una certificazione a cui si è aggiunto nel 2014 il Certificato di Eccellenza Tripadvisor, attribuito sulla base del giudizio dei visitatori. Con questa iniziativa il Parco intende promuovere il territorio e chi vi opera, attraverso le sue eccellenze enogastronomiche, che vanno ad arricchire un brand già ricchissimo di paesaggi e bellezze storico-culturali e ambientali. Un secondo step, che fa seguito al riuscito appuntamento, realizzato nell’estate scorsa, dedicato alla promozione del Tartufo.

Regolamento “Sui Sentieri del Gusto” Menu a km 0 nel Parco San Bartolo, nei Comuni di Pesaro , Gradara, Gabicce Mare e delle Aree Protette della Provincia di Pesaro e Urbino Edizione 2015

 

Il Parco Naturale del Monte San Bartolo ha recentemente ottenuto da Europark Federation una importante certificazione: la “CETS”, Carta Europea del Turismo Sostenibile che tra le altre finalità ha l’obbiettivo di promuovere iniziative e sinergie atte a favorire lo sviluppo turistico e la destagionalizzazione, anche attraverso la valorizzazione delle tipicità e dell’enograstronomia. Una certificazione a cui si è aggiunto nel 2014 il Certificato di Eccellenza Tripadvisor, attribuito sulla base del giudizio dei visitatori. Con questa iniziativa il Parco intende promuovere il territorio e chi vi opera, attraverso le sue eccellenze enogastronomiche, che vanno ad aggiungersi ai paesaggi e alle tante bellezze storico-culturali e ambientali. Consulente e coordinatore del Progetto: Otello Renzi, sommelier ed enogastronomo. Art. 1 Oggetto e principi ispiratori del concorso  Recuperare e valorizzare il patrimonio agro-alimentare e gastronomico locale  Recuperare le ricette tradizionali  Promuovere negli esercizi di ristorazione la valorizzazione dei prodotti agro-alimentari del Parco Naturale San Bartolo e/o del nostro entroterra, compresa la produzione biologica  Incentivare forme di turismo correlate alle eccellenze del territorio in stagione turisticamente marginale come primavera , autunno e inverno  Qualificare la proposta gastronomica degli operatori locali Art. 2 Soggetti ammessi a partecipare Il concorso è riservato agli esercizi di ristorazione aventi sede all’interno dei Comuni di Pesaro, Gradara , Gabicce Mare e delle Aree Protette della Provincia di Pesaro Urbino Art. 3 Iscrizione al concorso I Concorrenti dovranno far pervenire la propria richiesta di partecipazione al concorso entro il 15 aprile 2015 al seguente indirizzo e-mail: enogastronomia.parcosanbartolo@gmail.com Art. 4 Segreteria organizzativa La segreteria del concorso è costituita presso la sede del Parco San Bartolo Art. 5 Criteri per il Menu La proposta di menu verrà costruita da ciascun operatore in seguito alla giornata formativa che avrà luogo il 28 aprile 2015 dalle ore 16:00 alle ore 18:00 presso la sede del Parco San Bartolo Il menu , corredato dalle singole ricette , dovrà garantire che il ‘70% siano prodotti tipici e locali ( ad es. tartufo, pesce , verdure, erbe spontanee, carni, frutta, farine, formaggi, salumi, olio, vini, confetture, miele, liquori, etc..), provenienti dal territorio dei comuni e aree protette indicati art. 2 e da tutto il territorio Provinciale. Per rimanente 30% dei prodotti tipici sarà interessato preferibilmente il territorio della Regione Marche
Il menu dovrà comprendere : 1 antipasto 1 primo piatto 1 secondo piatto 1 dessert Vini proposti in abbinamento , prioritariamente del Parco San Bartolo e della Provincia di Pesaro e Urbino (esclusi dal prezzo del menù) Il menù dovrà essere disponibile alla clientela ad un prezzo concordato di: 20 euro per i menù di carne 25 euro per i menù di pesce bevande escluse. Art.6 Modalità di accettazione ed esclusione dal concorso Il concorso è rivolto ad un massimo di 30 locali e ristoranti. L’organizzazione si riserva di dare precedenza ai ristoranti situati all’interno dell’Area del Parco San Bartolo, mentre i restanti ristoranti saranno ammessi al concorso in base all’ordine di arrivo delle adesioni. I Parco si riserva di ammettere al concorso solo le candidature il cui menu sia effettivamente rispettoso dei criteri di cui all’art.5 del regolamento. Art 7. Durata del Concorso I menù dovranno essere disponibili presso i ristoranti nel periodo dal 1 giugno al 31 luglio, proposti nelle giornate di giovedì e venerdì di ogni settimana. Art. 8 Graduatoria del concorso La graduatoria del concorso verrà definita attribuendo un peso da 1 a 5 punti alla votazione pubblica ed un peso da 1 a 10 punti alla votazione espressa da esperti. La votazione pubblica si esprimerà utilizzando l’apposita cartolina distribuita in tutti i ristoranti aderenti al concorso. La valutazione tecnica sarà effettuata da parte degli esperti che si recheranno nei ristoranti che partecipano all’iniziativa. Al ristoratore verrà chiesto di servire il menu e ospitare i giurati che non saranno mai più di due. Verranno premiati i primi tre ristoranti della graduatoria e ip rimi tre clienti più assidui nella frequentazione dei ristoranti partecipanti alla manifestazione. I risultati delle votazioni saranno inappellabili e vincolanti Art. 9 Pubblicazione Il Parco Naturale del San Bartolo si impegna a organizzare la conferenza stampa di presentazione dell’iniziativa e a darle ampia pubblicità , online e sui social network, nonché con la realizzazione di materiale pubblicitario che verrà esposto nei locali prima e durante il concorso. Art. 9 Proclamazione dei vincitori Il Parco provvederà a pubblicare i vincitori sul proprio sito e sui canali social e la premiazione avverrà nell’ambito di un evento organizzato al termine del concorso alla presenza di autorità, stampa e televisioni. Art. 10 Ricettario Al termine del concorso verrà realizzato un ricettario con una preparazione per ogni locale aderente, in cui saranno valorizzati i prodotti del territorio prodotti utilizzati per la realizzazione delle ricette. Art. 11 Doveri e obblighi dei concorrenti La partecipazione al concorso implica l’accettazione di quanto contenuto nel presente regolamento. I concorrenti hanno l’obbligo di proporre , durate il periodo del concorso, il menu candidato e di applicare il prezzo convenuto.
Art. 12 Premi Sarà rilasciato un attestato ai primi tre classificati e ai primi tre clienti “assidui”. Art. 13 Calendario del concorso  Consegna delle candidature: 15/04/2015  Giornata formativa 28/04/2015  Invio proposta menu e verifica della commissione: 15/05/2015  Periodo di svolgimento dell’iniziativa: 1/06-31/07/2015  Verifica e valutazione: agosto 2015  Consegna dei premi: inizio settembre 2015

Sono intervenuti:

Il presidente dell’Ente Parco Domenico Balducci: “Il cibo è il tema dell’EXPO di Milano e l’Enogastronomia è uno dei punti di forza che vogliamo valorizzare. Un tema, che abbiamo introdotto con l’evento sul tartufo nell’agosto scorso, (proponendo un nuovo abbinamento enogastronomico, pesce e tartufo) e che vogliamo sviluppare con questa iniziativa che intende stimolare e valorizzare i nostri operatori e la loro enogastronomia”. In questa direzione vanno anche altri 2 progetti contenuti all’interno della CETS che coniugano sostenibilità e qualità:

Armonia Bio, natura salute e benessere nei parchi

La Cozza Bio del San Bartolo

il Vice Sindaco e Assessore alla Bellezza Daniele Vimini: “Un’ importante iniziativa che denota sia la progettualità del Parco San Bartolo, che la capacità di fare sistema. Sistema tra pubblico e privato, come tra gli enti e comuni tra cui il parco si impernia, quindi Gradara, Gabicce e Pesaro che assieme a Mombaroccio hanno da poco e non a caso deciso di fare sistema unendo funzioni importanti. Altrettanto strategico il fatto che si parta dalla bellezza e dalla qualità: dei luoghi, dei prodotti, della loro cura e del modo di presentarli, davvero una vetrina straordinaria per tutto il territorio”.

L’ assessore al Turismo di Pesaro Enzo Belloni: “Va rimarcata l’esigenza di fare sistema, di lavorare assieme per cercare di promuovere il nostro territorio, lo faremo anche con la notte Rosa, in modo diverso rispetto alla riviera romagnola e più confacente al nostro contesto creando eventi anche nell’ottica del progetto Pesaro città della musica.”

L’assessore al turismo del comune di Gabicce Marila Girolomoni: “Ci troviamo in un momento non facile per l’economia, che è bene trovare sinergie tra Istituzioni e tra le stesse ed i portatori di interesse che è importante trovare alleanze per realizzare progetti che diano risposte ad una domanda di turismo sempre più mirata e selettiva.”

Infine, Otello Renzi coordinatore dell’iniziativa ha presentato il progetto ed il relativo bando

 

 

 

 

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>