Il Panathlon indaga sul rapporto tra donne e sport: ospite il bronzo olimpico Lucia Morico

di 

19 marzo 2015

PESARO- Emancipazione, crescita e sport. Saranno questi alcuni dei temi affrontati dal Panathlon Club di Pesaro nel suo appuntamento conviviale mensile sviluppato in due giornate.

Domani alle ore 18 nella Loggia del Genga di Palazzo Ducale a Pesaro, in Piazza del Popolo, si terrà l’inaugurazione della mostra “L’emancipazione femminile attraverso i giochi olimpici” curata dalla Prof.ssa e panatleta Adriana Balzarini. La mostra sarà visitabile fino al 25 Marzo.

Sabato 21 Marzo alle ore 17.30 altro evento aperto al pubblico nella Sala Laurana di Palazzo Ducale. Si tratta di un convegno organizzato dal Panathlon di Pesaro e dall’Area 5 del Panathlon (Marche – Emilia Romagna) e che ha avuto anche l’adesione del Soroptimist International Club di Pesaro. Il convegno ha come titolo “Il femminile nello sport” e si aprirà con il saluto delle autorità. A seguire ci saranno tre interventi: il primo di Gigliola Gori, Vice Presidente della Società Internazionale per la Storia dello Sport e dell’Educazione Fisica, poi parlerà Lucia Morico, medaglia di bronzo nel judo alle Olimpiadi di Atene, e chiuderà Barbara Rossi, pedagogista e presidente di Volley Pesaro.

Al termine del convegno ci si sposterà al Flaminio Resort di Pesaro dove si terrà la cena conviviale riservata ai soci Panathlon e Soroptimist. Durante la cena saranno ripercorse le tappe dell’esaltante carriera sportiva dell’ospite della serata, Lucia Morico.

Gli eventi sono stati realizzati dal Panathlon Club di Pesaro grazie al Patrocinio del Comune di Pesaro, della Provincia di Pesaro-Urbino, del Soroptimist di Pesaro, del Coni delle Marche e di Pesaro-Urbino, del Prefetto di Pesaro-Urbino Dott. Luigi Pizzi e di Pesaro Parcheggi.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>