Rugby 6 Nazioni: a Roma per Italia-Galles anche il Fano Rugby

di 

20 marzo 2015

Fano rugby

Fano rugby

FANO – Il Fano Rugby domani (sabato 21 marzo), sarà impegnato in una lunga trasferta a Roma. Questa volta però i giocatori non scenderanno in campo ma si godranno, dagli spalti dello stadio Olimpico, lo spettacolo offerto da Italia e Galles impegnate nell’ultima partita del 6 Nazioni. Un match che promette emozioni perché se da una parte l’Italia vuole dimostrare ancora una volta le sue qualità, dall’altra i gallesi vogliono portare a casa il torneo.

Per il Fano Rugby la “gita” di domani, non rappresenta solo la possibilità di andare a tifare Italia e vedere un rugby di alto livello, ma anche un modo per coinvolgere ed unire tutti coloro che credono nel movimento della palla ovale. Infatti tra le circa 80 persone che domani mattina alle 6.45 si incontreranno al campo Falcone-Borsellino per partire in direzione Roma, non ci saranno solo i giocatori della prima squadra che milita nel campionato di C1, ma anche tanti giovani accompagnati dalle loro famiglie oltre allo staff tecnico e dirigenziale.

“Uno dei nostri obiettivi è da sempre quello dello stare insieme – spiega il presidente del Fano Rugby Francesco Livi – Andare a vedere una partita del 6 Nazioni, coinvolgendo i giocatori ma soprattutto i più giovani insieme alle loro famiglie, va proprio in questa direzione. Sono molto contento perché anche quest’anno siamo davvero tanti e credo proprio che a prescindere dal risultato finale della partita per noi sarà comunque un bel sabato”.

Del gruppo farà parte anche l’assessore allo Sport del Comune di Fano Caterina Del Bianco. “Ho colto al volo questa occasione – spiega Del Bianco – per conoscere meglio il movimento rugbistico fanese. Una realtà emergente che in questi anni è cresciuta molto e non si ferma ai soli risultati sportivi ma si propone come movimento di aggregazione per tutta la famiglia. Sono anche entusiasta di poter vedere una partita della nazionale e tutti insieme partecipare al Terzo tempo, momento conviviale che vede coinvolti i tifosi delle due squadre, in un clima sereno e divertente tipico del rugby”.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>