Unione San Bartolo e Foglia, i sindaci firmano l’atto costitutivo. Ricci: “Porterò il nostro modello all’Anci”

di 

23 marzo 2015

PESARO – «Un giorno importante: è una vera svolta», dicono i sindaci di Pesaro, Mombaroccio. Gradara e Gabicce, firmando l’atto costitutivo dell’Unione dei Comuni del San Bartolo e del Foglia. La sigla di Matteo Ricci, Angelo Vichi, Franca Foronchi e Domenico Pascuzzi in tarda mattinata, nella sala rossa, alla presenza del segretario Deborah Giraldi. Al tavolo anche l’assessore al Bilancio Antonello Delle Noci, che ha seguito l’evoluzione del percorso nei mesi scorsi.

Un momento della conferenza

Un momento della conferenza

Personalità giuridica. Così l’Unione diventa «ente locale, con personalità giuridica di diritto pubblico», costituito per esercitare congiuntamente «i servizi e le funzioni conferite dai Comuni», come specificato dallo statuto». Non solo: «L’Unione promuove la progressiva integrazione dell’azione amministrativa fra i Comuni». Entro l’11 aprile i Comuni eleggeranno tutti i consiglieri dell’Unione. Per Pesaro, il passaggio avverrà l’8 aprile in consiglio comunale. In parallelo continua il lavoro sui piani di fattibilità relativi alle funzioni da conferire. «Porterò il nostro modello, basato sui bacini omogenei, nella discussione all’Anci e con il governo sulla legge per le unioni – spiega Matteo Ricci ai sindaci -. Servono maggiori incentivi sui processi di unione e fusione, collegati a local tax e patto di stabilità».

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>