L’assessore Gattoni risponde: “Consiglio Comunale di Vallefoglia, cambiamo i toni”

Stefano Gattoni*

VALLEFOGLIA  – Anche se con ritardo ho letto su PU24 il commento dell’Associazione Vallefoglia 2014-2024 all’ultimo Consiglio Comunale, dove per quello che mi riguarda, è stato riportato il seguente commento: “Sugli interrogativi concernenti la nuova palestra di Montecchio l’assessore al ramo si è prolungato in una maratona di inutile parole senza rispondere alle domande, come è caratteristica, ma addirittura accennando ad una perdita (inesistente) della vecchia amministrazione per distrarre l’attenzione sul problema e dire in realtà come stanno le cose ….cioè a zero. Pensando alle presunte perdite forse l’assessore del linguaggio fluente si è confuso con le perdite vere dell’ente in cui egli occupa un posto di lavoro”.

(per leggere l’intervento completo dell’associazione Vallefoglia 2014-2024 clicca qui)

Palmiro Ucchielli e gli amministratori di Vallefoglia davanti al progetto del distretto sanitario di Montecchio

Palmiro Ucchielli e gli amministratori di Vallefoglia davanti al progetto del distretto sanitario di Montecchio

Siccome sia in politica sia nella vita mi piace essere corretto, è spero che anche gli altri lo siano, chiedo:
A quali domande non avrei risposto?
Che cosa significa che le cose stanno a zero?
Corrisponde al vero che nella convenzione tra l’Amministrazione Comunale e Vitri tra le opere aggiuntive era previsto anche il progetto del Centro Civico di Montecchio per un importo di 460.000 euro di sola progettazione e di questa quota che era anticipata da Vitri l’amministrazione perché lottizzante, deve corrispondere a volumi venduti una percentuale superiore al 20%?
Corrisponde al vero che il progetto preliminare è stato realizzato e deve essere pagato, conseguentemente poiché il mega Centro Civico da 6,5 milioni non si farà più, quelli sono soldi persi?

Per ultimo una considerazione, l’articolo è infarcito di accuse agli amministratori, definiti a turno ”cafoni, patetici, inquietanti”.
Mi spiegate invece il buon gusto del redattore della nota, il cui nome mi piacerebbe conoscere, quando afferma “forse l’assessore del linguaggio fluente si è confuso con le perdite vere dell’ente in cui egli occupa un posto di lavoro”, mettendo assieme (anche se non è la prima volta), il ruolo politico che ricopro in comune con il mio lavoro, di cui vado orgoglioso? Addirittura associandomi alle “perdite” della Provincia, come se da dipendente ne portassi responsabilità e come se non fossero note le difficoltà di tutte le 105 provincie d’Italia, frutto di una riforma raffazzonata di cui sicuramente pagheremo dazio nei prossimi anni. Mi auguro che i toni cambino, nell’interesse di tutti, così non si va da nessuna parte.

*assessore del Comune di Vallefoglia alla PIANIFICAZIONE TERRITORIALE, CASA, MOBILITA’ PEDONALE E CICLABILE.

La redazione di pu24.it, come sempre, si rende disponibile a repliche e interventi delle parti politiche citate negli articoli pubblicati: redazione@pu24.it

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>