Ponte Armellina, arrivano i fondi per la riqualificazione

di 

24 marzo 2015

Ponte Armellina (foto tratta dal web)

Ponte Armellina (foto tratta dal web)

URBINO – Oggi conferenza stampa degli assessore comunali Roberto Cioppi (Urbanistica) e Lucia Ciampi (Politiche Sociali), per annunciare la comunicazione della assegnazione dei fondi per un progetto di riqualificazione che riguarda Ponte Armellina, zone periferica e degradata del Comune di Urbino, ai confini con Gallo di Petriano.  I due assessori hanno espresso soddisfazione per questo risultato che ora permette di passare alla progettazione esecutiva.

Il progetto si basa sulla cooperazione fra Comune di Urbino, Comune di Petriano, Provincia di Pesaro e Urbino ed ERAP. Ecco i dettagli:

Con decreto territoriale MIT del 19.12.2014 e successiva registrazione presso la Corte dei Conti avvenuta in data 23.1.2015 è stata approvata LA Rimodulazione dell’Accordo di Programma “MIT/Regione Marche 19 ottobre 2011” all’interno del quale è compreso anche il Programma integrato di Promozione di Edilizia Residenziale, Sociale e di Riqualificazione Urbana in località Ponte Armellina.

Il programma approvato nella sua versione rimodulata prevede:

  1. la realizzazione di interventi di ristrutturazione edilizia volti a realizzare n. 26 alloggi in edilizia sovvenzionata  (di cui n. 4 alloggi parcheggio);
  2. il rinnovo delle opere di urbanizzazione primaria;
  3. la realizzazione di percorsi pedonali e di impianti per lo sport libero e ricreativo.

Il costo complessivo del progetto ammonterà a 4.505.145,56, a fronte di un finanziamento di € 2.550.000,000. Il progetto prevede la realizzazione di:

n. 22 alloggi da realizzare in edilizia sovvenzionata  – operatore ERAP Pesaro;

n. 4 alloggi parcheggio da realizzare in edilizia sovvenzionata – operatore Comune di Urbino/ERAP.

Attraverso l’attuazione di interventi di ristrutturazione edilizia si costruiranno 22 alloggi di edilizia sovvenzionata e 4 alloggi parcheggio, tutti con elevata sostenibilità energetica.

La realizzazione degli alloggi sarà effettuata recuperando il patrimonio edilizio esistente ed evitando in tal modo un ulteriore consumo di suolo.

Per l’attuazione degli interventi si opererà sulle stecche edilizie marginali del quartiere. Le unità abitative che si prevedono di realizzare saranno in totale 26, con metrature variabili ed idonee anche alle esigenze di famiglie numerose. Gli alloggi così definiti sono stati ottenuti attraverso l’accorpamento delle unità immobiliari esistenti, frutto dell’unione degli immobili sottoposti a procedura esecutiva e delle offerte di vendita presentate dai proprietari degli immobili.

In accoglimento della volontà di partecipazione dei proprietari al progetto di riqualificazione ERAP ha infatti raccolto la disponibilità alle vendita dei proprietari degli alloggi e quella di alcune famiglie residenti, disponibili a concorrere alle spese condominiali di propria competenza nei casi di recupero dei condomini a proprietà “mista” che si venissero a creare.

Per verificare la partecipazione di residenti e proprietari al progetto e la sostenibilità economica della rimodulazione, il  Comune di Urbino e ERAP hanno infatti deciso di raccogliere la disponibilità dei proprietari degli alloggi alla vendita in modo formale e in data 03.07.2013 è stato pubblicato un Avviso Pubblico per la verifica di interesse alla vendita di alloggi localizzati all’interno dell’abitato di Ponte Armellina – foglio n. 54 – mappali n. 219, 220, 221, 222.

In riscontro a tale bando n. 30 proprietari di alloggi localizzati all’interno dell’area oggetto di progettazione hanno presentato la propria manifestazione di interesse alla vendita, per un totale di n. 56 immobili offerti in vendita e localizzati sia nei mappali oggetto di intervento (n. 219 e n. 222) che nei mappali non interessati da questo stralcio progettuale (mappali n. 220 e n. 221).

In parallelo l’Amministrazione Comunale ha  verificato le procedure fallimentari attive presso i Tribunali di Urbino e di Roma da cui sono emerse rispettivamente le disponibilità di n. 17 e n. 22 unità immobiliari all’asta per un totale di 39 unità.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>