Pesaro ha le tasse comunali tra le più basse d’Italia. Ricci e Delle Noci applaudono la classifica de Il Sole 24 Ore

di 

25 marzo 2015

soldi-tasse_650x447PESARO – Pesaro nei bassifondi della classifica nazionale Il Sole 24 Ore su gettito pro capite ricavato da Imu e Tasi. La graduatoria, che prende in considerazione il 2014, fissa il dato a 197,9 euro per abitante. E’ 84esimo posto su 104 Comuni (prima piazza per Padova, con 668,3 euro per abitante).

“E’ la conferma che siamo tra i Comuni più virtuosi d’Italia nella richiesta di tassazione”, commentano Matteo Ricci e Antonello Delle Noci. “Con la scelta dell’aliquota Tasi all’1,9 per mille della Tasi e con l’Imu contenuta ci collochiamo negli ultimi 20 posti d’Italia”.

Un esempio: “Nel rapporto gettito-abitante, siamo ben al di sotto di città come Ancona”. Ma precisano sindaco e assessore, “l’obiettivo è andare ancora più giù”. “Rispetto al 2014, con gli interventi sul bilancio di previsione 2015, abbiamo abbassato ulteriormente le tasse, mentre praticamente tutti i Comuni le hanno alzate. Contiamo così di migliorare ulteriormente la classifica, grazie all’introduzione dei canoni agevolati per le attività economiche e alla detrazione Tasi sui redditi Isee sotto i 12mila euro”.

Infine: “Abbiamo confermato l’aiuto alle fasce deboli e mantenuto i servizi sociali. Negli ultimi anni il debito è stato ridotto del 40 per cento. E l’obiettivo è utilizzare l’avanzo dal prossimo anno, grazie allo sblocco del patto di stabilità consentito dall’Unione dei Comuni”.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>