“Il Mengacode”: ecco la t-shirt col codice a barre del Liceo Artistico Mengaroni. Il disegno è di Gianella Cubas

di 

27 marzo 2015

PESARO – E’ Gianella Cubas la vincitrice del progetto t-shirt “il Mengacode” che questa mattina ha visto gli studenti del liceo artistico Mengaroni riunirsi di nuovo nell’ufficio dell’assessore alla Vivacità Enzo Belloni, dove sono stati mostrati i disegni migliori.

“I ragazzi hanno elaborato, in maniera creativa, il codice a barre – ha spiegato la professoressa Isabella Galeazzi – dandogli spessore, personalità e identità. Il logo è stato applicato su una t-shirt, che è un altro modello di comunicazione”.

I progetti sono stati realizzati all’interno del liceo artistico Mengaroni e successivamente esposti, per un mese, alla San Giovanni.

“La biblioteca ci ha molto sostenuto in questa iniziativa – ha continuato Galeazzi – creando uno spazio apposito per eventi-mostre. Non solo. I disegni sono stati votati da una giuria popolare, in particolare  attraverso facebook della biblioteca e facebook della scuola, ed è risultato un vincitore”.

Alla vincitrice è andato un buono-aperitivo per 4 persone, alla stazione Gauss.

“Il progetto rientra nel percorso di collaborazione avviato tra Comune e liceo artistico Mengaroni – ha detto  l’assessore Belloni – In sostanza chiediamo di sviluppare dei lavori, dei progetti per l’Amministrazione comunale e, in questa occasione, ci siamo resi disponibili per quella che è una loro iniziativa, sostenendo il progetto della t-shirt con il codice a barre della scuola, che avrà anche il city brand del Comune di Pesaro”.

Questa la classifica dei disegni

1° Gianella Cubas
2° Martina Giombini
3° Arbana Zalli
4° Diego Pagnini
5° Alice Recchia

Questo slideshow richiede JavaScript.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>