Rossini In Sorsi, alla ricerca della produzione del Cigno di Pesaro

di 

27 marzo 2015

Rossini InSorsi

Rossini InSorsi

PESARO – Il centro della città torna ad animarsi di tracce musicali e non solo, nel segno di Rossini. Musei aperti, la barba a Casa Rossini, un laboratorio per scoprire i tanti volti del Cigno e il primo appuntamento di un nuovo ambizioso progetto: l’integrale delle sonate a 4 del compositore, anche in versione filologica con gli strumenti originali.

Domenica 29 marzo, ancora “Rossini in Sorsi” che dopo la parentesi della scorsa settimana, torna alla sua giornata “regolare”.

Prima tappa il mattino, in via Rossini, 34, cioè nella casa natale del compositore (d’altra parte, tutto ha inizio lì). Questa barba benedetta la facciamo sì o no? Dalle 10 alle 12, a Casa Rossini torna una “chicca” tutta pesarese; solo qui, infatti, si ha la possibilità di farsi la barba o sistemare il taglio, immaginando di essere “serviti” dal barbiere più celebre della storia: Figaro. Ma l’invito è anche per le dame: mentre gli uomini si fanno belli, possono godere della musica del Cigno e salire al primo piano per ammirare le stampe che ne raccontano la vita.

Al piano terra, invece, continua a essere esposta l’anfora in maiolica con il ritratto di Gioachino restaurata di recente con la raccolta fondi del progetto “Tutti Mecenati”. In più, chi fa la barba a Casa Rossini riceve in regalo la card “Pesaro Cult”, che offre una serie di vantaggi sull’offerta culturale cittadina (pesaromusei.it.).

Sempre a Casa Rossini, alle 16.45, un nuovo appuntamento di “Un’ora di Rossini: o poco più” dal titolo “Quel Lucifero di Rossini!”. “Grandi successi e invidie tutta Europa”: così celebri musicisti suoi contemporanei definirono Gioachino a causa della gigantesca fama. Con Anna Guidarini si andrà alla scoperta di tutti i volti di Rossini nelle molteplici versioni ufficiali e in quelli “stravolti” dalle caricature. A Palazzo Mosca, durante il laboratorio per bambini e famiglie, dalle immagini raccolte nascerà un nuovo ritratto degno di un grande genio; ingresso 4 euro per i  bambini, adulti ingresso libero con card Pesaro Cult, info 0721 387357.

Infine, per la consueta performance dal vivo che scalda il pomeriggio della domenica, “Rossini in Sorsi” lancia un nuovo ambizioso progetto: l’integrale delle sonate a 4 di Rossini, anche in versione filologica con due appuntamenti realizzati con strumenti originali. Si comincia questa domenica a Palazzo Gradari, alle ore 18 con replica alle 19; protagonisti: Cristina Flenghi al flauto, Davide Felici al clarinetto, Paolo Biagini al fagotto, Massimo Mondaini al corno e le Prime parti dell’Orchestra FGR Filarmonica Gioachino Rossini. In programma la Sonata n. 6 Tema con variazioni per flauto, clarinetto, fagotto e corno.

Save the date
La domenica di Pasqua ci si riposa; “Rossini in Sorsi” dà quindi appuntamento a lunedì 6 aprile alle 21, al Santuario della Madonna delle Grazie con “Vita e Passione di Gesù Cristo” (Francia, 1905), concerto per organo e film muto; all’organo, Mario Mariani.

Domenica 29 marzo, ore 18 e 19, Palazzo Gradari
Cristina Flenghi flauto
Davide Felici clarinetto
Paolo Biagini fagotto
Massimo Mondaini corno
Prime parti dell’orchestra FGR Filarmonica Gioachino Rossini

Primo appuntamento con l’Integrale delle sonate a 4 di Gioachino Rossini (1792-1868)
Sonata n. 6
Tema con variazioni per flauto, clarinetto, fagotto e corno

“Rossini in Sorsi” è promosso da: Comune di Pesaro/Assessorati alla Bellezza e alla Vivacità, AMAT, in collaborazione con: Sistema Museo, Cantar Lontano, cooperativa Teatro Skené, Sound d Light.

Info www.pesarocultura.it, fb “Pesaro Cultura”.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>