Volley Pesaro, vittoria doppia: 3-0 a Capannori e tanta solidarietà per lo Iopra

di 

29 marzo 2015

VOLLEY PESARO 3
DI LUCCA 0

Volley Pesaro: Spadoni, Salvia 5, Zannini (L)Sestini 6 , Concetti 2, Di Iulio 1, Battistelli, Bellucci, Battistoni, Bordignon 11, Mezzosoma 17, Babbi 15. All. Bertini ,Portavia

DiLucca Capannori: Maltagliati 7, Dovichi 7, Miccoli, Sostegni 1, Marsili,Venturi (L), Renieri, Sartelli, Mutti 6, De Cicco 6, Puccini 10, Magnelli, Rondini. All. Becheroni, Capponi

PARZIALI: 25-19; 25-19; 25-10
ARBITRO: Fogante, Landone

In poco più di un’ora Volley Pesaro chiude la pratica contro Di Lucca Nottolini, vincendo per 3-0. Nella giornata dedicata allo IOPRA e alla solidarietà, le ragazze di Bertini non hanno regalato nulla alle avversarie, scendendo in campo con il solito atteggiamento positivo e battagliero. Bertini schiera nello starting six Bordignon al posto di Bellucci. Volley Pesaro parte piano, e fino a metà del primo set la gara sembra piuttosto equilibrata. Ma dal 18-15 i valori in campo cominciano a venire fuori: le pesaresi spingono un po’ di più e Nottolini si ferma a 19 punti. Nel secondo set Volley Pesaro parte forte, subito avanti 8-4 con Di Iulio brava a tenere in gioco tutte le sue bocche da fuoco. E’ Sestini in questa parte di gara a trascinare la squadra. Sotto 21-13, DiLucca prova a recuperare. Grazie ad un muro attento ed efficace, guidate da una Mutti in gran spolvero, le toscane mettono a segno un parziale di 0-4. Rimonta però inutile, perchè sarà Volley Pesaro a chiudere il parziale a proprio favore. Nel terzo set una Mezzasoma rimasta piuttosto in ombra, prende in mano la squadra e la conduce ad un’altra vittoria, contro una Nottolini a cui va dato il merito di aver lottato fino alla fine. Con questa vittoria le ragazze di Bertini si portano a quota 60 punti, 14 in più della prima inseguitrice San Michele. Ma per festeggiare bisognerà aspettare: con cinque gare ancora da giocare, a Volley Pesaro manca ancora un punto per la matematica certezza del primo posto. Mentre i play-off sono ormai cosa certa

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>