A Jerez doppio podio per il team pesarese L30 Racing: Lazzarini fantastico 2°, Guardalà ottimo terzo

di 

30 marzo 2015

JEREZ DE LA FRONTERA (Spazio) – Inizio di stagione scoppiettante per il team L30 Racing, dopo la tabella rossa di leader di campionato Italiano conquistata da Lazzarini meno di sette giorni fa, in una caldissima Jerez de la Frontera, nella prova d’esordio del Mondiale ed Europeo, subito un doppio podio.

Nelle qualifiche di sabato i nostri alfieri dell’Europeo conquistano uno straordinario secondo posto con Yuri Guardalà che si trova immediatamente a suo agio sia con la spettacolare pista iberica che con la sua nuova Honda Red Moto CRF 450. Lo svedese Eriksson conquista la dodicesima piazza in qualifica.
Nel Mondiale il nostro Ivan trova qualche difficoltà al sabato e non va oltre una quinta posizione, mentre Max alle prese con una non perfetta messa a punto del mezzo termina undicesimo.
Domenica in Gara1 delle’Europeo, Yuri scatta benissimo e si trova subito in seconda posizione che poi gestirà con autorità fino alla fine, nonostante gli attacchi degli avversari mostrando grande concentrazione. Eriksson si trova subito intruppato alla partenza e non riesce a far meglio di una tredicesima posizione.
In Gara2 Yuri scatta in terza posizione e quando finalmente sembrava il momento dell’attacco, una scivolata lo relega in sesta posizione. Il nostro portacolori non si dà per vinto e tenta una furibonda rimonta nella difficile pista cittadina e dopo alcuni sorpassi e controsorpassi un’altra scivolata lo fa concludere al sesto posto che però gli vale il terzo gradino del podio di giornata e di campionato.
Lo svedese Eriksson ancora non in perfetta forma fisica conclude quindicesimo.
Nel Mondiale, Gara1 vede Ivan scattare in sesta posizione al termine del primo giro, ma Lazzarini si porta subito in quinta e la mantiene fino alla bandiera a scacchi. La squalifica per controllo alle fonometriche del ceco Keijmar gli regala infine il quarto posto.
Verderosa conclude una gara molto combattuta in undicesima posizione.
In Gara2 Ivan compie l’ennesimo miracolo, scatta in terza posizione e al primo giro sullo sterrato passa in seconda con una bellissima manovra ai danni del campione del mondo Thomas Chareyre e con un ritmo forsennato, mai tenuto per tutto il week-end, conquista la seconda posizione di manche e di GP nel suo personale Gp numero 100.
“Ringrazio tutto il mio Team per il supporto in questo week-end, commenta Ivan Lazzarini. Sono stati due giorni difficili, una pista in cui il feeling è arrivato solo alla seconda manche. Questa gara per me era importante, qualsiasi fosse stato il risultato l’avrei dedicato a un ragazzo speciale, un lottatore vero, di soli 18 anni, un mio fan di Pavia appassionato delle due ruote, a cui avevo promesso una giornata in moto con me, se avesse sconfitto la malattia ma purtroppo è stata lei ad avere la meglio. Grazie Andrea, mi hai dato la forza di cui avevo bisogno per salire sul podio, e questo secondo posto è per te”.
Verderosa ancora alle prese con una forma fisica non perfetta conclude undicesimo di giornata e di Campionato.
Vi aspettiamo al prossimo appuntamento con il Mondiale il 25/26 aprile a Ottobiano per il GP d’Italia.

CLASSIFICHE

Campionato del Mondo
1° Mauno Hermunen, punti 50 – 2° IVAN LAZZARINI, punti 40 – 3° Lukas Hollbacher, punti 40 – 4° Thomas Chareyre, punti 40 – 5° Christian Ravaglia, 30

Campionato Europeo
1° Mark Schmidt, punti 50 – 2° Toni Klem, punti 42 – 3° YURI GUARDALA’, punti 37 – 4° Diego Monticelli, punti 36 – 5° Mattia Martella, 35

LE FOTO DI DAVIDE MESSORA

Questo slideshow richiede JavaScript.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>