Regionali, Ceriscioli-Marcolini: Pd unito per risolvere i problemi dei marchigiani

di 

30 marzo 2015

PESARO – ‘Il Pd unito nel risolvere i problemi dei marchigiani. Noi abbiamo l’ansia non degli assetti di giunta futuri ma di capire quali sono i bisogni dei cittadini e occuparci dei problemi dei marchigiani fin da subito’. Questa la sintesi della conferenza stampa di Luca Ceriscioli e Pietro Marcolini, la prima volta insieme dopo le primarie.

Marcolini, Ceriscioli e Mirko Ricci

Marcolini, Ceriscioli e Mirko Ricci

‘In questi giorni – spiega il candidato del centrosinistra – con Pietro, ci siamo incontrati per discutere di contenuti, per confrontarci su cosa fare negli ultimi giorni che restano fino al termine della legislatura. Sono state settimane in cui abbiamo confrontato i nostri programmi per sviluppare una proposta condivisa. Per esempio recepirò il progetto dell’assessore di istituire un fondo per la casa per le giovani coppie. Sono molto contento di potermi avvalere della competenza di Pietro Marcolini. Tanti i temi sul tavolo affrontati: difesa suolo, dragaggio porti, strade, sociale, scuole. Temi concreti vicini alla gente su cui da subito abbiamo potuto mettere l’attenzione. Grazie a Pietro ora sono piu’ consapevole della situazione economica e finanziaria del bilancio regionale. La giunta – spiega Ceriscioli – ha deliberato la variazione di bilancio che ha dato risposte ai temi che sono più sentiti dai cittadini. Un presidio perché si facciano provvedimenti che servono e si rimandino quelli che non servono. Siamo insieme non per spartirci poltrone ma per risolvere problemi e questioni e abbiamo iniziato subito’.
Per Pietro Marcolini: ‘Il lavoro fatto dal Pd ha permesso la reiscrizione di 315 milioni di euro e questo abbiamo potuto farlo grazie al fatto che abbiamo evitato alla Regione di andare in esercizio provvisorio. Con Luca ci siamo visti più volte e insieme ci stiamo preoccupando dei problemi dei marchigiani e questa è la nostra unica ossessione.
Con la variazione di bilancio rimettiamo in circolo 60 milioni di euro, ma non ci fermiamo, proseguiremo a lavorare uniti sulle cose da fare per il bene dei marchigiani’.
L’assessore al bilancio ha poi fatto il focus sulle questioni prioritarie, a partire dalle province, fronte su cui il problema più grande riguarda le spese correnti. Ma – aggiunge Marcolini – attenzione dedicata anche alla manutenzione delle strade, dragaggio dei porti, ripascimento degli arenili, diritto allo studio, edilizia scolastica e infrastrutture digitali, protezione civile e, ultimo ma non ultimo, sociale e sanità’. Ecco alcuni numeri dell’assestamento: ‘il capitolo più importante è dedicato alla manutenzione delle strade, con 2 milioni e 900 mila euro per le strade. Per il dragaggio dei porti oltre 2 milioni e 1 milione e 500 mila per manutenzione fiumi. Fondi anche per il diritto allo studio, 3 milioni e mezzo per edilizia residenziale, altri anche per la protezione civile e il sociale. Sulla scorta di queste sollecitazioni, molte delle quali si sono aggravate in questi mesi e che ha elencato Ceriscioli, siamo riusciti ad inserire i capitoli di bilancio nell’assestamento’.
‘Vogliamo fare il nostro dovere fino all’ultimo – afferma Mirco Ricci capogruppo Pd in consiglio regionale – occupandoci delle questioni prioritarie per i marchigiani: riordino delle province, variazione di bilancio, allocazione dei fondi europei, modifica dello statuto. In queste settimane che ci separano dalla fine della legislatura intendiamo anche valorizzare il patrimonio di lavoro che questa giunta ha messo in campo nell’interesse della regione’.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>