Spacca risponde a Ricci: “I nostri supporter sono i marchigiani”

di 

31 marzo 2015

PESARO – “Marche 2020 – dichiara Gian Mario Spacca – è il Partito delle Marche. Non vive di luce riflessa, per cui non ha bisogno di essere trainato da leader esterni, perché già sufficientemente spinto e sostenuto dai marchigiani.

Siamo invece davvero felici dell’arrivo del nostro Presidente del Consiglio perché così potrà offrirci alcune risposte concrete. Ad esempio perché il Governo nazionale non ha ancora stanziato le risorse necessarie per affrontare le recenti calamità naturali. Perché si ritarda ancora nell’applicazione dei costi standard, che premierebbero le regioni più virtuose, come le Marche. O lo stato di avanzamento della Fano Grosseto dopo la costituzione di Centralia spa la società realizzata da Marche Toscana e Umbria. E altro ancora.

Infine, il progetto di Area Popolare è varato sia nella forma che nella sostanza. E’ un progetto nazionale che ci interessa e l’UDC ne è protagonista a pieno titolo anche nelle Marche: una conferma ribadita anche questa mattina in un colloquio telefonico con il Presidente di Area Popolare, Ministro dell’Interno, Angelino Alfano, dopo un ulteriore confronto con Lorenzo Cesa che già ieri si era espresso molto chiaramente. Chi farà scelte differenti lo farà a titolo personale e potrà sicuramente continuare il proprio impegno politico, ma in altre liste. In ogni caso in settimana sarà presentato il simbolo di Area Popolare che riassumerà i simboli di Marche 2020, Udc e Ncd.”

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>