Volley Pesaro stellare. La soddisfazione del libero Zannini: “Viviamo un sogno da cui non vogliamo svegliarci”

di 

31 marzo 2015

PESARO – La 21esima vittoria per Volley Pesaro è arrivata domenica, contro la Nottolini Capannori, sconfitta per tre set a zero. Il successo, per le ragazze allenate da coach Bertini, è stato nettamente più agevole rispetto all’andata, dove le toscane, in casa propria, avevano messo non poco in difficoltà Salvia e compagne.

Dopo i primi scambi punto a punto, Volley Pesaro – con Bordignon in campo per Bellucci – mette la quinta e porta a casa l’intera posta in palio, grazie ad una granitica difesa, ormai marchio di fabbrica della compagine marchigiana.

E’ proprio il libero Sara Zannini, perno della seconda linea pesarese, a commentare l’incontro: “Siamo riuscite a tenere sempre in mano le redini del gioco e a portare a casa la partita con il massimo scarto, pur non avendo espresso la nostra miglior pallavolo e commettendo qualche errore di troppo che di solito non commettiamo”.

L’impressione è che Volley Pesaro non sia per nulla appagata da queste numerosissime vittorie, anzi, come si suol dire “l’appetito vien mangiando”…
“Beh, anche se tra poco ci sarà la prova costume, per quest’anno faremo un’eccezione. A parte gli scherzi, stiamo vivendo un sogno e non abbiamo alcuna intenzione di svegliarci!”.

Tornando all’ultima partita, ci si aspettava un avversario più ostico, ma così non è stato…
“All’andata Capannori ci impressionò e fu una delle partite più combattute disputate finora. Ci mise molto in difficoltà la grinta con cui lottavano e si buttavano su ogni pallone, oltre al loro pubblico. Sicuramente ci aspettavamo un’altra battaglia ma domenica sera il nostro compito è stato più agevole, causa anche la mancanza nel sestetto ospite di due giocatrici fondamentali come centrale e opposto titolari”.

Contro Capannori, oltre al 21esimo successo, è stato centrato un altro importantissimo obiettivo.
“Abbiamo raggiunto il primo obiettivo che ci eravamo fissati ad inizio stagione: entrare nei playoff. Il prossimo a cui puntiamo è la matematica certezza del primo posto, per cui ci serve ancora un punto. Poi cercheremo di fare più punti di Latina, per disputare l’eventuale bella in casa e per questo mancano ancora 7 punti. Come hanno già detto le mie compagne, una partita tira l’altra.. e noi siamo una squadra a cui piace dormire, non vogliamo svegliarci”.

Tra una battuta e qualche calcolo si parla già della prossima partita, Sara Zannini e compagne, dopo Pasqua, affronteranno Pagliare, nel derby tutto marchigiano.
“Pagliare lotta per la salvezza e nelle ultime partite dovrà dare il tutto per tutto per rimanere in categoria. Noi cercheremo di affrontare l’incontro con la massima concentrazione per portare a casa un altro successo e continuare a sognare”.

Per fortuna non è un sogno, è tutto vero.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>