ECCELLENZA. Vismara, Rossi fontadament… Ale: “Vogliamo crederci fino in fondo”

di 

2 aprile 2015

PESARO – Dopo la pirotecnica vittoria del Vismara sulla capolista Folgore Falerone M., ne parliamo con il trequartista Alessandro Rossi, classe 1989, sicuramente il match winner , allo “Spadoni” di Montecchio, con due reti, un rigore procurato ed un assist. Poker realizzato già nella prima parte della gara e che ha permesso di piegare i veregrensi, comunque mai domi per tutta la partita, nonostante abbiano giocato la ripresa in inferiorità numerica.

Alessandro Rossi

Alessandro Rossi

Partita sicuramente da definire di serie superiore per il gioco che si è visto in campo e per lo spettacolo offerto dalle due formazioni, in cui le tue giocate hanno contribuito in modo direi determinante per la vittoria della tua squadra?

Sono ovviamente molto soddisfatto della mia prestazione, ma voglio rimarcare che tutta la squadra ha girato nel modo giusto e grazie all’apporto dei miei compagni sono riuscito a segnare le due reti iniziali, che ci hanno dato quell’entusiasmo giusto per poi continuare a crederci fino alla fine. E’ stata una partita rocambolesca, come l’ha definita anche mister Pazzaglia, sicuramente giocata a viso aperto dalle due squadre e con continui rovesciamenti di fronte. A mio parere forse una delle più belle partite di questo campionato, dove la differenza l’ha fatta soprattutto la qualità dei giocatori in campo di ambo le squadre.

A questo punto del Campionato e per come sono andate alcune partite, il Vismara, secondo il tuo parere può rammaricarsi di qualcosa in prospettiva promozione diretta?.

Purtroppo con i se ed i ma, non si fa la storia del calcio, posso dire che del vero e proprio rammarico non c’è, perché il Vismara sta facendo comunque un bellissimo campionato, logicamente se stavamo attenti in alcune circostanze, potevamo avere quei due o tre punti in più che ci avrebbero permesso di stare lì, con le due attuali capoliste. Comunque la matematica dice che ancora ci possiamo provare e sicuramente lotteremo per tutti i rimanenti 180 minuti che rimangono, poi si vedrà, anche perché l’ultimo turno di campionato mette proprio di fronte le due squadre maggiormente accreditate alla vittoria e nel calcio nulla è scontato.

Dopo la tua non esaltante stagione scorsa suddivisa fra il Fossombrone e l’Urbania Calcio, ti puoi ritenere soddisfatto del tuo ritorno nella società pesarese in cui avevi dato i primi calci da bambino, fino ad arrivare poi al settore giovanile della Juventus?

Sono sicuramente soddisfatto del mio attuale campionato ove ho comunque segnato cinque reti pur giocando da centrocampista / trequartista, nonché di aver quasi matematicamente raggiunto i play off, che era un possibile obbiettivo iniziale della società. Sto attraversando un ottimo momento di forma in vista del finale di campionato e cercherò di dare il mio supporto per toglierci altre soddisfazioni.

Posizione di classifica che permette alla squadra ed a tutto lo staff tecnico del Vismara di passare una Pasqua sicuramente serena?

Sicuramente si, perché la vittoria di domenica ci ha dato una bella iniezione di fiducia e dopo alcuni giorni di riposo, torneremo di nuovo a lavorare per preparare al meglio la difficile trasferta di Porto D’Ascoli, importante per noi al fine di acquisire altri punti per crederci ancora.

( si ringrazia Antonio Cardinali)

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>