Il Trio Diaghilev al Rossini: sorprendente concerto di due pianoforti e percussioni

di 

2 aprile 2015

Il Trio Diaghilev

Il Trio Diaghilev

PESARO – La dinamicità dei due pianoforti assieme alle percussioni è protagonista del sorprendente concerto di martedì 7 aprile, che si trasforma, grazie alla bravura degli interpreti, in un vero e proprio spettacolo, proponendo effetti audaci ed intriganti. Il programma incrocia il jazz di Gershwin e il musical di Bernstein con una rivisitazione tutta nuova di musiche rossiniane che proprio l’Ente Concerti ha commissionato a Totaro nel 1994. Da non perdere!

TRIO DIAGHILEV

La bravura strumentale dei tre musicisti, il virtuosismo dei pianisti, l’imponente presenza delle percussioni, il gusto raffinato, la rispettosa spregiudicatezza unita al piacere dell’invenzione e della creatività e la grande tensione emotiva offerta dall’insieme, trasformano i concerti del Trio Diaghilev in serate travolgenti e innovative. Il repertorio Il repertorio del Trio Diaghilev, è costituito da alcuni fra i maggiori capolavori musicali del ‘900 storico (Bartók, Stravinskij, Milhaud, Satie, Holst, Ravel, Bernstein, Gershwin, Weill) e da opere originali composte espressamente per questa formazione. Il gruppo, inizialmente selezionato “per meriti eccezionali” da Piero Rattalino e Roberto Hazon per la Gioventù Musicale Italiana, ha sempre riscosso durante una ormai lunga e densa attività concertistica, ampi ed entusiasti consensi di pubblico e di critica, partecipando ad importanti manifestazioni. In più occasioni, l’ensemble ha partecipato in diretta alle trasmissioni radiofoniche negli Studi di “Radiotre Suite” di Roma e dal “Salone del Lingotto” di Torino per Radio RAI. Nel 2013 particolare successo ha riscosso la produzione del Teatro Comunale di Bologna diretta da Michele Mariotti che ha visto solista il Trio Diaghilev nel Concerto per due pianoforti, percussioni e orchestra di Bela Bartók replicata nel maggio 2014 con la Filarmonica Toscanini di Parma. Il Trio Diaghilev ha inciso Le sacre du printemps, Petrushka di Stravinsky, e Der Wunderbare Mandarin di Bartòk per l’etichetta discografica Taukay Edizioni Musicali distribuita in tutto il mondo dall’Eroica Classical Recordings. Per l’etichetta discografica Preludio sono di recente uscita i Cd Works for Piano and Percussion, e Ex Oedipo di Mario Totaro.

La Stagione Concertistica di Pesaro a cura dell’Ente Concerti è realizzata in collaborazione con il Comune di Pesaro, Assessorato alla Cultura ed il sostegno del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, Regione Marche, Giunta Regionale, Fondazione Cassa di Risparmio, Banca Marche e Banca dell’Adriatico.

La biglietteria del teatro Rossini è aperta Giovedì 2 aprile dalle 17 alle 19.30. Biglietti disponibili in vendita anche il giorno del concerto con orario 10-13; 17-21.

Prezzi biglietti: posto di platea e posto di palco di I e II ordine € 20; posto di palco di III ordine € 15, ridotto € 12; posto di palco di IV ordine € 12, ridotto € 10; loggione € 7. Family ticket 3 ingressi, posti di platea, I e II ordine di palco € 40.

Per informazioni: Ente Concerti 0721.32482 – Teatro Rossini 0721.387620 (0721.387621 biglietteria), www.enteconcerti.it, info@enteconcerti.it.

55ª Stagione Concertistica
TRIO DIAGHILEV
Martedì 7 aprile 2015, ore 21
Teatro Rossini, Pesaro
Mario Totaro pianoforte
Daniela Ferrati pianoforte
Ivan Gambini percussioni
Mario Totaro Caprice Fantasque (divertimento su temi di G. Rossini)
Leonard Bernstein West Side Story (Suite)
George Gershwin An american in Paris

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>