Regionali, Ceriscioli spiega: “Molti punti di Confindustria inseriti già nel mio programma elettorale”

di 

2 aprile 2015

Luca Ceriscioli, vincitore alle primarie del centrosinistra

Luca Ceriscioli, vincitore alle primarie del centrosinistra

PESARO – “Come il Pd a livello nazionale sta sburocratizzando, semplificando l’apparato statale, riformando il mercato dl lavoro, il fisco e il sistema giudiziario, rimettendo il Paese nella giusta via per agganciare la ripresa economica, così cambierò e rinnoverò il sistema anche nelle Marche. Molti punti del decalogo elencato da Confindustria sono, infatti, già inseriti nel mio programma elettorale e sono consultabili sul mio sito da oltre un mese”. Lo afferma in una nota Luca Ceriscioli, candidato del centrosinistra alle prossime elezioni regionali.

“La semplificazione normativa – spiega Ceriscioli – eliminazione della burocrazia, riassetto della macchina regionale in un territorio dove oggi, anche un piccolo progetto, come un parcheggio di 20 posti auto, è assoggettato a valutazione di impatto ambientale. Zero tasse per le nuove imprese che creano occupazione. Sobrietà e riduzione degli sprechi nella spesa pubblica: non piu’ società  partecipate della regione che producono debiti milionari poi pagati dai cittadini. Fondi europei non più distribuiti a pioggia ma concentrati si poche qualificate scelte strategiche, l’internazionalizzazione dovrà essere realizzata sotto un’unica regia e disponibile sull’intero sistema di imprese da sud a nord, dalle piccole alle grandi, perché basta con i soliti noti”.

Ancora, elenca Ceriscioli “riordino confidi verso un unico soggetto e maggior credito, banda ultralarga nei distretti produttivi e dei servizi, università ricerca e impresa unite nella sfida dell’innovazione, servizi, salute e welfare garantiti, per un territorio più attrattivo e competitivo. Importante anche fare sistema fra porti, interporto, aeroporto, ferrovia e gomma con l’uscita ovest. Erogazione di contributi, di  voucher e pagamenti per servizi o lavori, tempestivi”.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>