Vuelle, finiti gli scherzi: vincere contro Cremona (sabato ore 20.30), aspettando Caserta-Milano…

di 

3 aprile 2015

Non è più il tempo di scherzare, questo è il weekend dove la Consultivest si gioca il primo set point – il secondo sarà quello del 26 aprile con Pistoia – in un fine settimana dove la Vuelle ospiterà Cremona, Capo D’Orlando andrà a Cantù, Varese viaggerà fino a Bologna e, soprattutto, Caserta ospiterà nel posticipo del giorno di Pasquetta, la capolista Armani Milano, prima dello scontro diretto a Varese della settimana prossima.

Il passato, il presente e il futuro... Foto Danilo Billi

Il passato, il presente e il futuro… Foto Danilo Billi

E’ innegabile che, oltre all’aspetto puramente matematico, nel caso che i risultati siano favorevoli alla Vuelle, si innesterebbe il fattore psicologico, con Caserta che sarebbe ancora virtualmente in corsa, ma potrebbe demoralizzarsi in vista della volata finale, ma tra il dire e il fare c’è di mezzo la Vanoli Cremona di Luca Vitali, ancora pienamente in corsa per i playoff nonostante le quattro sconfitte consecutive e per niente disposta a lasciare strada alla banda di coach Paolini, in una partita dove Pesaro sa di dover portare a casa il risultato ad ogni costo, mentre Cremona giocherà con la tranquillità di chi sa di aver fatto ampiamente il proprio dovere, ma con la consapevolezza di potersi regalare un approdo alla postseason non pronosticabile ad inizio stagione.

La Vuelle, dopo Cremona, è attesa da due trasferte impegnative come quelle di Trento e Bologna e anche per questo motivo, sa di non poter fallire l’appuntamento con la vittoria anche se la Vanoli, già battuta all’andata, è un cliente ostico con un play come Luca Vitali che contro Pesaro si è sempre esaltato, dall’alto dei suoi 200 cm e del primo posto nella valutazione con 18.9 di media, frutto di assist, rimbalzi, falli subiti e precisione dalla lunetta, in una classifica che vede Achille Polonara al secondo posto, cifre che certificano il livellamento verso il basso di questo campionato – con numero simili l’anno scorso non figuravi neanche nei primi 10 – ma che dimostrano come Vitali sarà un cliente ostico da affrontare per Chris Wright, che dovrà cercare di caricarlo di falli con il suo gioco tutto penetrazioni e velocità. Nella sconfitta di Venezia, per 15 minuti si è vista una delle migliori Vuelle della stagione, con una difesa attenta ed una fluidità offensiva frutto di un’oculata gestione del pallone proprio da parte di Wright che, senza forzare le conclusioni, si è messo al servizio dei compagni di squadra, poi la zona di Recalcati ha inceppato il meccanismo offensivo, mentre la difesa pesarese ha continuato a funzionare decentemente, con molti dei punti veneziani che sono arrivati grazie a dei facili contropiedi, figli di scelte sbagliate dell’attacco biancorosso, poi sul meno 20 la difesa veneziana ha allentato la sua morsa e Wright ha segnato 16 punti in brevissimo tempo, ma oltre ai punti, la Vuelle ha bisogno della sua leadership sul parquet, equilibrio non facile da raggiungere per il buon Chris che dovrebbe anche aumentare il numero delle sue conclusioni dalla linea dei 6.75.

Questa 25esima giornata si giocherà tutta al sabato per la Pasqua, con la sola eccezione di Caserta-Milano, programmata al lunedì sera per la diretta su Raisport, con i tifosi pesaresi che chiedono a Daniel Hackett di tenere alta l’attenzione dei suoi compagni di squadra, che stasera devono compiere un’impresa ad Istanbul per rimanere attaccati all’Eurolega, in un match che per l’Armani non conterà tanto, ma che per Caserta vale tantissimo, perché in caso riuscissero a pescare il jolly, scombussolerebbero tutte le varie tabelle salvezza, le previsioni meteo danno brutto tempo per il weekend, così gli oltre 4000 fedelissimi biancorossi si potranno presentare tranquillamente all’Adriatic Arena sabato sera, rimandando l’appuntamento con la gita fuori porta per i giorni successivi, perché servirà il contributo di tutti per non fallire questo primo set point.

LA PARTITA DELLA SETTIMANA:

CONSULTINVEST PESARO (14 PUNTI) – VANOLI CREMONA (20 PUNTI)

Sabato 4 aprile – ore 20.30 – Adriatic Arena di Pesaro

Risultato dell’andata: Cremona – Pesaro 73-80

L’AVVERSARIA DELLA SETTIMANA

L’infortunio di Cusin non ha condizionato negativamente il cammino della Vanoli, sempre stabile a metà classifica dall’inizio della stagione a conferma che con una gestione oculata del budget e un allenatore esperto e preparato, ci sono i margini per ben figurare in questo campionato, Cremona dovrebbe recuperare Kenny Hayes (15.3 punti di media), messo fuori gioco domenica scorsa da un’allergia ad un farmaco, in un reparto esterni dove Luca Vitali è la mente pensante e l’uomo dell’ultimo tiro, con un bagaglio d’esperienza che ormai l’ha portato ad essere uno dei play italiani più produttivi, Jazzmar Ferguson è il braccio armato con le sue conclusioni dai 6.75 e dove Nicola Mei può rendersi utili in diverse fasi del gioco. L’ala piccola titolare è Cameron Clark, eccellente rimbalzista dalla mano educata che divide il minutaggio con l’altro americano James Bell, mentre sotto canestro l’arrivo di Ed Daniel ha sopperito egregiamente all’assenza di Cusin, anche se come titolare parte l’ex Montegranaro Luca Campani, una sicurezza nel suo ruolo, coach Pancotto concede qualche minuto anche a Giulio Gazzotti, ala 23enne dalle buone potenzialità.

TORNA RASPINO:

Tommaso Raspino torna in squadra dopo la pausa dovuta a broncopolmonite

IL DUELLO CHIAVE:

Wally Judge vs Ed Daniel: Bella sfida tra due lunghi non ancora ai vertici della loro categoria, ma che tra qualche stagione potremmo trovare anche in qualche Top Team europeo se continueranno nel loro percorso di crescita, con il cremonese abilissimo nei voli sopra il ferro per convertire in due punti gli assist dei compagni, mentre Judge sta dimostrando di avere anche una discreta mano dai quattro metri e una buona propensione a rimbalzo.

IL MOMENTO DELLA SQUADRA

Ancora incerta la presenza di Tommaso Raspino, sulla via della guarigione dalla broncopolmonite che lo ha tenuto fuori dai giochi da oltre un mese, anche se è probabile la sua presenza nei dieci a referto, in una Consultinvest che dovrà chiedere come al solito gli straordinari ai suoi titolari, chiamati a rimanere sul parquet per oltre trenta minuti a testa, una consuetudine per LaQuinton Ross che con i suoi 32.7 minuti di media è il giocatore più utilizzato dell’intera serie A, mentre Wright, per il suo modo dispendioso di giocare, avrebbe bisogno di qualche istante in più di riposo per non finire il match in debito d’ossigeno, con Nicolò Basile – fresco della chiamata in Nazionale Under 20 – incaricato di non far scendere la carica agonistica, difficile anche per la coppia di lunghi composta da Judge e Lorant rimanere tanto in campo, con la situazione falli da tenere sempre in considerazione, mentre Myles sa di avere le spalle coperte da capitan Musso, anche se da Anthony ci aspettiamo un rendimento maggiore rispetto alle ultime uscite.

Coach Paolini preparerà la partita sapendo di dover fermare il pick and roll cremonese, schema dal quale partono il 70% dei giochi della Vanoli, con Luca Vitali (5.5 assist) perno di un attacco con non tantissimi punti nelle mani (75.5), ma dotato di ottimi penetratori e non è un caso che Cremona sia la squadra che subisca il maggior numero di falli (21.2) e sia anche quella con la miglior percentuale dalla lunetta (80%), la Consultinvest dovrà cercare di far arrivare il pallone dalle parti di Judge il più possibile, perché la Vanoli è una squadra simile alla Vuelle, sbilanciata sul settore esterni e con una batteria di lunghi non irresistibile, saranno come sempre i particolari a fare la differenza in un match che si annuncia equilibrato tra due formazioni ancora pienamente in corsa per raggiungere i loro obiettivi.

LA 25ESIMA GIORNATA IN PILLOLE:

Sarà la sfida per il secondo posto tra Reggio Emilia e Venezia ad inaugurare il turno alle 18.30 per la diretta su Raisport, mentre le altre sei partite si giocheranno alle 20.30, con Gazzetta TV che trasmetterà l’esordio casalingo di Metta World Peace con la sua Cantù impegnata contro Capo D’Orlando, intrigante anche la sfida tra Sassari e Trento, entrambe sicure dei playoff, mentre chi perde tra Roma e Avellino rischia di dare l’addio alla postseason, Bologna cercherà di salvare il suo settimo posto dall’assalto di una Varese alla ricerca di punti salvezza, mentre Brindisi-Pistoia potrebbe riservare delle sorprese, a chiudere la giornata il posticipo del lunedì con Caserta che cercherà l’impresa casalinga contro la capolista Milano.

I PROSSIMI TURNI DELLA CONSULTINVEST:

Sabato 11 aprile – ore 20.30:

Dolomiti Energia Trento – Consultinvest Pesaro

Domenica 19 aprile – ore 18.15:

Granarolo Bologna – Consultinvest Pesaro

Domenica 26 aprile – ore 18.15:

Consultinvest Pesaro – Giorgio Tesi Group Pistoia

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>