Addio a Pierluigi Barbadoro, fanese con la palla a spicchi pesarese nel cuore. Un abbraccio a Max

di 

5 aprile 2015

Pierluigi Barbadoro assieme alla moglie Maria Antonietta

Pierluigi Barbadoro assieme alla moglie Maria Antonietta

FANO – Addio a Pierluigi Barbadoro, padre del collega Massimiliano Barbadoro, ex giocatore e allenatore di pallacanestro. Se n’è andato a 76 anni a Milano, dove la moglie Maria Antonietta e il figlio Max gli hanno prestato le ultime amorevoli cure prima che la situazione degenerasse nella giornata di ieri.

Nato a Pesaro nel 1939, Pierluigi Barbadoro era stato un giocatore della Victoria Libertas pallacanestro, fregiandosi nel ’56 dello scudetto Juniores assieme a Franco Bertini, di cui era grande amico al pari di Carizio Paolini, padre del coach attuale della Vuelle Riccardo. Quella squadra che arrivò sul tetto d’Italia era allenata dal mitico Agide Fava, rimanendo nella storia del club biancorosso.

Uomo dalla straordinaria verve e dall’eccezionale umorismo, era fanese a tutti gli effetti ma era sempre rimasto legatissimo a Pesaro, dove era stato anche docente di educazione fisica. Viceallenatore della prima squadra della Vuelle ai tempi di Boris Sinković, qualche anno fa era stato premiato per essere l’unico coach vivente ad aver guidato sia la Victoria Libertas che la Falco.

Al figlio Massimiliano Barbadoro, stimato collega del Corriere Adriatico, alla moglie Maria Antonietta e a tutti gli amici e i conoscenti l’abbraccio della redazione di pu24.it.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>